Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

GROSSO: "l'inverno? Gradualmente farà sul serio"

Tradizionale intervista settimanale con il caporedattore di MeteoLive.it Alessio Grosso.

In primo piano - 23 Novembre 2006, ore 10.45

REDAZIONE: allora Grosso tutti ormai cercano di capire che inverno sarà: se questo trend mite continuerà oppure le temperature sono destinate a calare. GROSSO: mi aspetto una stagione assolutamente regolare, lungo la falsa riga di quanto è accaduto negli ultimi anni, cioè con alcune ondate di freddo, neve soprattutto sugli Appennini, ma a tratti anche sulle Alpi e perchè no qualche nevicata anche in pianura qua e là. Non vedo invece le premesse perchè persista questo trend di temperature anomale e gradualmente l'inverno farà sul serio. REDAZIONE: dunque non sarà un inverno statico e mite? GROSSO: beh, notoriamente l'inverno presenta qualche normalissima fase statica, soprattutto al nord, ma non vedo uno strapotere anticiclonico come invece spesso è accaduto in questo autunno. Già da dicembre infatti, come premesso ieri nella sfera, si nota la scomparsa di quell'anomalia barica ad ovest del Continente, che faceva sprofondare al largo dell'Iberia tutte le saccature, vedo un anticiclone delle Azzorre finalmente tornato alle posizioni degli ultimi anni, e soprattutto la tendenza dei vortici freddi sul nord Europa a penetrare a tratti nell'area mediterranea o balcanica, assicurando la giusta dose di scambi meridiani e dunque di freddo. REDAZIONE: quindi ci sarà una sorta di compensazione? GROSSO: consultando le mappe di proiezione stagionali sembrerebbe di si, io più che altro parlerei di un rientro nei canoni a cui siamo stati abituati dall'inizio del nuovo secolo. REDAZIONE: però stenta a piovere, abbiamo buttato via un altro autunno su molte regioni. GROSSO: questo fa parte delle regole del gioco, non c'è alcuna legge scritta che obblighi il tempo a comportarsi come vorrebbero gli uomini, cioè come una macchina, sempre regolare, sempre precisa. Ogni devianza da questa norma immaginaria è vista come una patologia, di cui oltretutto ci attribuiamo anche le colpe. Certo, il regime pluviometrico è cambiato e bisognerà tenerne conto.

Autore : Redazione

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 09.47: A1 Milano-Bologna

coda incidente

Code per 2 km causa incidente nel tratto compreso tra Fiorenzuola (Km. 74) e Fidenza (Km. 90,4)..…

h 09.42: A1 Firenze-Roma

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Arezzo (Km. 358,5) e Monte San Savino (Km. 371,6) in direzione..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum