Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

GROSSO: "l'anticiclone peggiore che potesse capitarci: è un ritorno agli anni 90"

Tradizionale intervista ad Alessio Grosso.

In primo piano - 18 Febbraio 2019, ore 09.33

REDAZIONE: così è tornato il grande mostro anticiclonico che per anni ha tramortito i nostri inverni.
GROSSO: si, e lo ha fatto con una prova di forza davvero inopinata nel periodo in cui statisticamente sono più probabili le ondate di freddo sul nostro Paese, come a voler lanciare un segnale.

REDAZIONE: cosa può significare?
GROSSO: che si rimarca un'anomalia che credevamo sopita e che invece puntualmente torna a sconvolgere il clima facendo ristagnare l'aria, impregnandola di veleni, negando le precipitazioni su 3/4 del territorio, negando alle masse d'aria fredde l'accesso al Mediterraneo, se non attraverso pertugi di fortuna e con risvolti su limitate fasce di territorio.

REDAZIONE: è un'anomalia assoluta o un ritorno a condizioni che si erano vissute in un passato a noi sconosciuto?
GROSSO: E' un'anomalia relativa al periodo che conosciamo. Indubbiamente questa figura si è presentata di tanto in tanto anche tra la fine della piccola era glaciale e gli anni 40 del secolo scorso, poi si era sopita tra gli anni 50 e soprattutto tra il 60 e la fine degli anni 70, per poi dominare spesso la scena. E' possibile che durante l'optimum climatico medievale, quando le temperature erano mediamente più alte anche di 2-3°C in media rispetto ad oggi, simili anticicloni fossero la norma, ma non abbiamo un quadro barico così preciso e datato per fare raffronti rilevanti.

REDAZIONE: ma un po' di freddo al sud e in Adriatico arriverà comunque durante il fine settimana?
GROSSO: si, un po' di freddo arriverà ma sarà davvero un episodio di breve durata, pur associato a qualche precipitazione nevosa anche a bassa quota. 

REDAZIONE: sul resto del Paese continuerà invece a non piovere a non nevicare, fino a quando?
GROSSO: bisogna chiederlo all'alta pressione:-) Aldilà delle battute è facile ipotizzare che durante la prima decade di marzo qualcosa possa cambiare; facile che almeno qualche fronte atlantico, magari solo con la sua coda, possa favorire qualche precipitazione passeggera. Rivoluzioni bariche più clamorose invece sono al vaglio degli "inquirenti". Ne parliamo in un apposito articolo.
http://www.meteolive.it/news/Tendenze-lungo-termine/76/linea-di-tendenza-a-marzo-se-ne-andr-l-anticiclone-/77641/


REDAZIONE: ma secondo lei questa anomalia si manifesta in modo peggiore rispetto agli anni 90 o no?
GROSSO: si perchè, almeno negli anni 90 funzionavano gli autunni, ora in autunno piove quasi esclusivamente al sud, proprio sulle regioni nelle quali qualcuno temeva potessero attivarsi processi di desertificazione...Chi ha orecchi per intendere intenda.
 


 


Autore : Team di MeteoLive.it

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum