Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

GROSSO: "forse in prospettiva un'estate più normale"

Tradizionale intervista settimanale ad Alessio Grosso.

In primo piano - 6 Agosto 2013, ore 14.22

REDAZIONE: tutti ci chiedono quando l'anticiclone africano si concederà una pausa, offrendoci condizioni estive più vivibili.
GROSSO: sapevamo che con quest'ondata di caldo ci sarebbe stato poco da scherzare, soprattutto a causa della sua persistenza. Il passaggio tra giovedì e venerdì avrà il merito di spezzare l'assedio della calura; sarà certamente il primo passo verso un finale di stagione meno rovente, anche se spesso caratterizzato da momenti soleggiati.

REDAZIONE: siamo davvero sicuri che non si ripresenterà più la calura in questi termini?
GROSSO: certamente non mancheranno altri giorni di caldo intenso, specie al centro-sud, ma già dal Ferragosto il tempo tenderà a divenire variabile al nord a partire dalle Alpi, altro segnale che le correnti atlantiche potrebbero fiaccare la resistenza degli anticicloni e regalari momenti temporaleschi più freschi, estesi magari anche al centro, in particolare nella terza decade del mese.
 
REDAZIONE: quindi con la terza decade d'agosto estate in declino
GROSSO: direi più normale, il declino da condizioni estreme è auspicabile, ma ricordiamoci che nel periodo di fine agosto e nella prima decade di settembre l'estate può essere ancora protagonista in modo anche gradevole, è quello che si augurano un po' tutti.

REDAZIONE: quest'anno l'anticiclone africano sembrava fuori gioco, poi è esploso all'improvviso, andando a confermare un trend preoccupante che, dal 2003, si ripropone quasi ad ogni estate, sia pure non sempre spingendo al massimo sull'acceleratore, per fortuna...
GROSSO: è un dato di fatto e dobbiamo prenderne atto. Per la maggioranza degli scienziati è la prova schiacciante che il Mediterraneo è una delle zone della Terra più vulnerabile ai cambiamenti climatici, che nell'arco di pochi anni potrebbero portare conseguenze anche gravi al nostro territorio. Personalmente sono più ottimista e credo si tratti solo di un trend temporaneo, un ciclo come ce ne sono stati tanti sul nostro Pianeta.

REDAZIONE: qualcuno ha scritto che si è trattato di una compensazione dopo la lunga fase piovosa primaverile.
GROSSO: ricordiamo però che le piogge di primavera hanno interessato soltanto una parte del territorio, alcune zone del meridione non assistono a piogge serie dalla metà o dalla fine di aprile.
 


Autore : Redazione di MeteoLive.it

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum