Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

GROSSO: "dopo la Pasqua l'affondo di una saccatura sulla Spagna potrebbe favorire la risalita di aria calda"

Tradizionale intervista settimanale ad Alessio Grosso.

In primo piano - 5 Aprile 2007, ore 10.27

REDAZIONE: allora Grosso, quest'anno non c'è il rischio di commettere errori nelle previsioni del tempo per la Pasqua. GROSSO: si, a parte qualche piccola nota di instabilità sulle isole e le zone di montagna e qualche modesto addensamento sulle pianure del nord il tempo si manterrà in prevalenza soleggiato e mite su tutto il Paese. REDAZIONE: è vero che si annunciano i primi caldi per la prossima settimana? GROSSO: le giornate pasquali risulteranno già molto miti, soprattutto nelle aree urbane lontane del mare, ma durante la prossima settimana è possibile che una saccatura scenda sulla Penisola Iberica favorendo una temporanea rimonta di una lingua antriciclonica di matrice africana sul nostro Paese ed è dunque ipotizzabile che affluisca verso di noi aria CALDA intorno alla metà del mese. Con l'avanzamento della saccatura però la massa d'aria diverrà anche umida e dunque potrebbe rivelarsi foriera di piogge. Diciamo comunque che dopo la metà del mese c'è da attendersi una maggiore dinamicità del tempo. REDAZIONE: dunque il periodo di relativa calma atmosferica che ci aspetta secondo lei non sarà di lunga durata? GROSSO: ritengo possa esaurirsi subito dopo la metà del mese con il ritorno a condizioni di maggiore variabilità e con l'occasione per nuove precipitazioni. REDAZIONE; si parla della Nina e dell'influenza che potrebbe avere sulla formazione degli uragani nell'area del Golfo del Messico. Per l'Italia oltretutto ci saranno conseguenze? GROSSO: sulla zona del Golfo del Messico è possibile che facciano la loro ricomparsa, dopo un anno molto tranquillo, cicloni di grosso calibro ma sull'Italia l'influenza della Nina in estate è modesta, piuttosto bisognerà valutare l'impatto sul prossimo inverno ma è ovviamente ancora presto per formulare qualunque tipo di ipotesi. REDAZIONE: qualcuno ha detto che proprio l'assenza di uragani ha potenziato quest'anno la corrente del Golfo spingendo aria molto mite verso l'Europa, è possibile? GROSSO: è una delle tante teorie. Meno acqua dolce riversata nell'oceano, meno disturbi per il Nastro Trasportatore e maggiori concentrazioni saline. Non ci sono però certezze su questo punto. REDAZIONE: dobbiamo prepararci al caldo africano per l'estate oppure no? GROSSO: come tutti gli anni il caldo a tratti ci farà penare ma è un'osservazione che nasce dalla statistica, non certo da una previsione a così lunga gittata che è impossibile fare.

Autore : Redazione

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 05.37: A11 Firenze-Pisa

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Allacciamento A12 - Pisa (Km. 79,4) e Allacciamento A12 - Lucca..…

h 05.09: A24 Roma-Teramo

fog

Nebbia a banchi nel tratto compreso tra Castel Madama (Km. 23,9) e Allacciamento A25 Torano-Pescara..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum