Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

GROSSO ad AGR "Gennaio? Il FREEZER tra Scandinavia ed est europeo potrebbe servire per Alpi ed Appennino"

L'opinione di Alessio Grosso intervistato da AGR, l'agenzia multimediale di RCS MediaGroup.

In primo piano - 29 Dicembre 2008, ore 10.04

Intervistato dalla prestigiosa agenzia giornalistica AGR, il nostro Caporedattore Alessio Grosso ha così risposto alla richiesta di una previsione per la prima parte del gennaio. AGR: Grosso, si è tanto parlato dell'imminente arrivo di una intensa ondata di gelo per l'Italia a gennaio. GROSSO: "mi è sembrato quantomeno esagerato scomdodare le grandi annate di gelo solo perchè un ramo del vortice polare visiterà Scandinavia ed e settore centro-orientale europeo. Certamente, vista l'assenza di anticicloni importanti, e il passaggio di depressioni in arrivo da quello che in gergo noi chiamiamo il basso Atlantico, è possibile che una parte di quest'aria fredda, di questo freezer, possa venire attirata verso sud, ma probabilmente si arenerà sul settentrione". AGR: dunque al nord potrebbe nevicare a più riprese? GROSSO: "direi che ci sono discrete possibilità intorno all'Epifania che una depressione avvetti dell'aria mite a scorrere al di sopra di quella fredda attesa tra il 4 ed il 5 proprio in Valpadana, ma si tratta di un'ipotesi. AGR: e in una seconda fase potrebbe essere coinvolta anche il centro Italia? GROSSO: se il ramo del vortice polare europeo si decidesse ad affondare ancora più a sud, allora potrebbe esserci qualche spunto nevoso anche alle basse quote per il centro-sud, dove in ogni caso la neve in Appennino non mancherà. AGR: in fin dei conti cosa c'è di diverso rispetto agli inverni precedenti? GROSSO: "c'è un inverno potenzialmente stile a quello 2005-2006 per l'Europa, un innevamento notevole, localmente eccezionale per le Alpi che mancava da moltissimi anni, la propensione ad episodi nevosi alle basse quote del nord che era mancata negli ultimi 2 mitissimi inverni, però la stagione è ancora lunga, nella seconda decade di gennaio ad esempio se il vortice polare dovesse ricominciare a girare al massimo forse ritroveremo la mitezza perduta e saremo qui a raccontare un altro inverno, dunque andiamoci piano con le sentenze premature".

Autore : Redazione MeteoLive.it

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum