Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

GRANDE CALDO: record termici abbattuti su molte località, ora una lenta via d'uscita

Aria molto calda di origine subtropicale ha portato una fase di grande caldo su vaste zone d'Europa. Adesso il caldo intenso è previsto in attenuazione ma diversi record storici di temperatura sono stati abbattuti.

In primo piano - 28 Giugno 2019, ore 17.10

Una circolazione instabile origine oceanica, sganciata dal flusso della corrente a getto, è da ritenersi la principale responsabile della grossa ondata d'aria rovente africana che ha interessato l'Europa quest'ultima settimana. Il suo sprofondamento a largo del Portogallo infatti,  ha determinato una risalita delle fasce anticicloniche subtropicali in corrispondenza dell'Europa occidentale del Mediterraneo. Un processo che in questo periodo dell'anno ha portato valori di temperatura estremamente elevati. Sono stati abbattuti diversi record assoluti di caldo.

Come mai un caldo così intenso? Fasi di caldo africano ne abbiamo sperimentate diverse negli ultimi anni ma questa volta siamo andati decisamente sopra le righe: quale fattore è intervenuto per determinare una risalita così efficace delle temperature?

Il caldo ha percorso le zone di terraferma, dipanandosi dalla Penisola Iberica alla Francia e poi al nord Italia, in tal modo l'aria non ha subito alcun tipo di mitigamento ed è riuscita a conservare gran parte delle caratteristiche iniziali. Questa situazione ha portato allo sviluppo di un onda di calore particolarmente feroce, la quale tenderà soltanto nei prossimi giorni ad attenuarsi. Già quest'oggi sotto la spinta di una ventilazione più fresca nord orientale, le temperature sulla Valpadana orientale hanno subito una diminuzione nei valori minimi, diventando più sopportabili.

I valori termici che stiamo raggiungendo in questa fase di calore sono degni di nota; risultano battuti diversi record assoluti di temperatura sulla Valpadana. Si registrano anche in questo momento, picchi di caldo estremamente intensi ancora nel sud della Francia, picchi locali sino a +43/45 gradi. Ecco le temperature che si stanno registrando in questo momento nel sud della Francia:


 

Altrettanto eclatanti i valori termici raggiunti alle quote superiori, con una temperatura assoluta registrata ieri pomeriggio sulle regioni di nord-ovest. 

Queste temperature così calde sono state provocate da un vero e proprio effetto favonico paragonabile a quello che si verifica durante l'inverno, in questo caso sono state messe in gioco masse d'aria subtropicali continentali in arrivo dal nord Africa, già molto calde di loro stessa natura. La massa d'aria, una volta valicato il baluardo alpino, è stata soggetta ad un processo di compressione adiabatica con ulteriore rialzo della temperatura. Ecco i valori stimati dal modello americano al piano isobarico di 850hpa (circa 1600 metri) giovedì pomeriggio al nord:

Qui di seguito vi offriamo una lista di record termici che si sono verificati giovedì pomeriggio sulla Val Padana:

Castelferro (AL): +40,9°C
Aosta Pollein: +40,4°C
Pontecurone (AL): +40,2°C
Cortandone (AT): +40,1°C
Verolengo (TO): +40,0°C
Bolzano Aeroporto +40,0°C


Ecco i RECORD ASSOLUTI di temperatura registrati OGGI nel sud della Francia:

La Triadou: +45,2°C
Villevieille: +45,1°C
Bras: +44,8°C
Aniane: +44,5°C
Carpentras: +40,8°C


Record assoluti di temperatura alla quota di 850hpa (circa 1600 metri) giovedì pomeriggio:

Milano Linate +27.4°C
Capofiume (BO) +22,6°C
 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum