Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

GRANDE CALDO-poche concessioni: qualche temporale pomeridiano lungo l'Appennino

L'alta pressione entra nel vivo della scena atmosferica italiana; pochi e rari gli intermezzi di instabilità, sole e caldo protagonisti "quasi" indiscussi della scena.

In primo piano - 29 Giugno 2015, ore 12.00

Siamo giunti ormai al tempo zero, già da adesso l'anticiclone sta iniziando a conquistare l'Europa ed il bacino del Mediterraneo, portando ad un graduale ma costante aumento delle temperature. queste ultime raggiungeranno valori particolarmente elevati soltanto dalla seconda metà della settimana, quando l'alta pressione raggiungerà il proprio momento di massima espressione.

Nel lasso temporale compreso tra mercoledì primo luglio e domenica 5 luglio, l'alta pressione sarà infatti caratterizzata da una struttura estremamente compatta alle quote superiori, laddove alla quota di 500hpa ritroveremo addirittura un'altezza geopotenziale corrispondente alla 600dam allungata dalla Penisola Iberica sino alle Alpi occidentali. Quest'ultimo costituisce un valore estremamente elevato per le nostre latitudini, disegnando così la presenza di un'anticiclone decisamente fuori dalle righe.

Al livello del suolo, tale struttura anticiclonica sarà accompagnata da valori di pressione particolarmente elevati, con punte di 1025-1027hpa sulle regioni settentrionali entro la giornata di venerdì 3 luglio. La stabilità sarà totalitaria e la colonnina di mercurio risulterà attestata su valori assai elevati sia di giorno che durante le ore notturne, con sensazione di disagio presente anche lungo le coste.

La persistenza di tali condizioni anticicloniche per diverse giornate consecutive, potrebbe andare a classificare questa ondata di calura come una tra le più intense delle ultime stagioni estive.

L'instabilità?


Sulle regioni meridionali l'anticiclone risulterà un po' meno tenace; qualche isolato temporale di calore potrebbe quindi svilupparsi durante le ore diurne e sarebbe confinato alle zone più interne e montuose. Tali temporali sarebbero di origine termoconvettiva, presentandosi durante le ore più calde del giorno.


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum