Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Graduale ritorno a temperture in linea con la media del periodo, ma... che fatica!

Il tempo ha poca voglia di cambiar pagina, e lo dimostrerà in questa settimana, nonostante la tendenza in atto (che sembra quasi forzata) verso un lieve riscaldamento che dovrebbe concretizzarsi nella prossima settimana.

In primo piano - 27 Marzo 2007, ore 12.49

Complice il regime depressionario da più giorni insediatosi nel Mediterraneo centrale, senza possibilità apparenti di fuga, e complice il continuo richiamo di aria relativamente fredda dall'Est europeo, sull'Italia permangono condizioni termiche fredde per la stagione. Le nevicate che nell'ultima settimana hanno interessato Alpi e Appennino, dalla Calabria alla Valle d'Aosta, fino a quote collinari, hanno dimostrato di come in quota si siano vissute e si stiano vivendo tuttora condizioni climatiche più tipiche dell'inverno che non di una primavera matura. Il freddo invernale ha fatto la sua comparsa anche nei fondovalle, dispensando gelate notturne a volte accompagnate (come accaduto per l'Appennino Centrale) da banchi di nebbia e umidità. In altri casi è prevalsa la forte ventilazione, come per esempio sul versante padano dell'Appennino Tosco-Emiliano, specie sul settore romagnolo, complice la Bora sostenuta che ha fatto piombare la stessa Romagna in una sorta di inverno posticipato. In pianura e nelle città le minime hanno toccato valori prossimi allo zero, ma il gap negativo con i valori normali è emerso più che altro nei valori diurni, complice la spessa copertura nuvolosa ed i fenomeni che hanno dominato la scena in diverse fasi su buona parte dello Stivale. Adesso è il momento di tracciare un bilancio, visto che la situazione sembra volgere ad un lento miglioramento che vedrà il graduale rientro nei binari delle temperature, che, grado dopo grado, si riporteranno in sella ai valori abituali del periodo. Il recupero termico maturerà tuttavia in un lasso di tempo piuttosto lungo, se rapportato al modesto riscaldamento previsto. Praticamente, per avere una risalita media di 3-4°C, dovremo attendere il prossimo week-end, probabilmente la giornata di domenica. Nel frattempo, una nuova fase perturbata avrà interessato il centro-sud e parte del nord (giovedi e venerdi), facendo nuovamente scendere (temporaneamente) le temperature diurne. Insomma, il cammino verso la primavera mite e soleggiata che molti di voi immaginano sarà lungo e piuttosto tortuoso.

Autore : Emanuele Latini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 19.18: S01 Strada Grande Comunicazione Fi-Pi-Li (per Livorno)

coda

Code causa viabilità esterna non riceve a Svincolo Lastra A Signa (Km. 5) in uscita in direzione..…

h 19.17: A14 Ramo Casalecchio

incidente rallentamento

Traffico rallentato causa ripristino incidente nel tratto compreso tra Bologna Casalecchio (Km. 0,8..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum