Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Goccia fredda in arrivo sull'Italia: dove i fenomeni più intensi?

Una saccatura colma di aria fredda isolerà entro venerdì 31 agosto una goccia fredda sul Mediterraneo centro-settentrionale. Aria molto fredda in quota garantirà la formazione di numerosi episodi di instabilità a spasso per l'Italia. Quali saranno le zone più quotate a ricevere i fenomeni più intensi?

In primo piano - 29 Agosto 2012, ore 17.00

Dal pieno oceano atlantico una figura di bassa pressione sta prendendo forma proprio in queste ore, organizzando un sistema frontale che a partire da domani inizierà a coinvolgere il nostro Paese con nubi e precipitazioni. L'anticiclone delle Azzorre "spalleggerà" l'ingresso di questo fronte favorendone l'inserimento nel bacino del Mediterraneo entro la notte tra giovedì 30 e venerdì 31 agosto. 

Lo stesso anticiclone dapprima darà una spallata a tutta la figura di bassa pressione facendola evolvere verso levante, successivamente tagliando gli apporti freddi alla stessa, ne favorirà l'isolamento in cut-off sul mar Mediterraneo centro-settentrionale. 

Alla luce di questa evoluzione dove si concentreranno quindi i fenomeni più intensi e vistosi?

Premesso che ancora mancano circa 48 ore all'innesco dei primi episodi di instabilità e che la previsione è ancora suscettibile di alcune variazioni, pare che l'instabilità a questo giro di giostra possa presentarsi più organizzata su diverse regioni italiane. 

La giornata di domani, giovedì 30 i fenomeni inizieranno ad interessare le regioni settentrionali italiane con nubi e addensamenti che dal pomeriggio interesseranno Piemonte, Liguria e parte della Lombardia, specie zone alpine e prelpine. In questo contesto qualche breve temporale potrà presentarsi sul Piemonte nel corso del pomeriggio in sede prefrontale. 

Durante la nottata su venerdì un intenso calo di pressione e geopotenziale, associato all'ingresso del nocciolo freddo sul Mediterraneo, estenderà l'instabilità soprattutto nei settori marittimi. Previsti temporali sulla riviera ligure di levante e la Toscana con locali episodi intensi. 

Con l'arrivo di venerdì 31 i fenomeni si estenderanno anche sul Lazio e sull'alto Adriatico con alcune celle temporalesche che potranno facilmente svilupparsi sull'Emilia Romagna. Temporali anche su Toscana e Liguria orientale, più isolati su quest'ultima zona.

Situazione ancora incerta per sabato 1° settembre, quando la goccia fredda seppur attenuata continuerà a sostare nel Mediterraneo portando ancora instabilità. 

Per maggiori informazioni in merito, seguite gli aggiornamenti di domani.


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum