Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Global warming: giù le mani dall'Antartide, ecco cosa provoca lo scivolamento dei ghiacci...

Grande equivoco sull'andamento del bilancio di massa dei ghiacci antartici. Un particolare fenomeno di scivolamento riscontrato nel settore occidentale del continente di ghiaccio è stato imputato al riscaldamento globale. Gli scienziati hanno però scoperto la vera causa

In primo piano - 26 Febbraio 2008, ore 11.33

Lo chiamano "il ventre molle della calotta antartica". Si tratta di una vasta regione glaciale, pressapoco estesa quanto il Texas, che sta mostrando evidenti segnali di cedimento strutturale della massa ghiacciata. I glaciologi del British Antartic Survey stanno conducendo una serie di importantissimi studi in merito al curioso ma allo stesso tempo preoccupante fenomeno che ferisce al cuore la più vasta massa glaciale del pianeta. David Vaughan coordinatore della ricerca, evidenzia che tre ghiacciai in particolare, tutti collocati sul lato occidentale del continente, hanno accelerato la loro corsa da più di 10 anni e tra questi quello che preoccupa di più è il Pine Island Glacier. Julian Scott afferma che un blocco di ghiaccio largo 30 chilometri e spesso circa 2000 metri si sta muovendo al ritmo di circa 3,5 chilometri all'anno. La preoccupazione maggiore tuttavia risiede nel fatto che la forza d'inerzia di questo spostamento sta trascinando verso il mare anche i ghiacciai adiacenti. La scoperta più rilevante condotta dal team inglese è che nell'ultima stagione l'accelerazione è aumentata del 7%, mentre dal 1990 ad oggi il movimento, monitorato ogni 10 secondi con sofisticati strumenti satellitari, non aveva mai superato l'1% annuo. Gli scienziati studiando la sottostante topografia delle correnti oceaniche hanno scoperto un fiume di acqua più tiepida che si è incanalata al di sotto della superficie ghiacciata in esame limandone costantemente le basi e agendo nel frattempo come lubrificante per il successivo scivolamento. Secondo Scott e compagni la causa di questo fenomeno è da ricercarsi nell'aumentata attività geotermica dovuta alla presenza di vulcani attivi al di sotto della superficie oceanica. La zona interessata da questa attività vulcanica infatti si trova proprio nei settori occidentali dell'Antartide, laddove si sta verificando l'inusuale fenomeno dello scivolamento glaciale. Gli scienziati che si occupano dell'evento stanno studiando se questo scivolamento è da ricondurre ad un movimento temporaneo e del tutto eccezionale o se ci troviamo di fronte ad un vero e proprio cedimento che potrebbe causare il collasso totale di quella fetta di continente ghiacciato.

Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum