Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

GLOBAL WARMING: eccezioni che falsificano la regola (II), nel Sahel le dune si ritirano...

Ma tutto ciò che sappiamo è veramente tutto ciò che dovremmo sapere?

In primo piano - 25 Luglio 2005, ore 14.32

Continuiamo a passare in rassegna alcuni luoghi comuni consolidati per verificarne la veridicità. Perché le eccezioni falsificano la regola, non il contrario. 4. Le temperature stanno aumentando dal 1880 in tutto il pianeta. Prima di tutto sarebbe opportuno sospendere il giudizio su quelle zone del pianeta dove non si hanno dati scientificamente certi e verificabili, e non mi riferisco solo alle aree del Terzo Mondo, ma anche e soprattutto agli oceani che rappresentano il 70% della superficie terrestre! Anche perché le misurazioni satellitari da circa una ventina di anni non stanno rilevando alcuna anomalia sostanziale nelle temperature superficiali della Terra. Ciò dovrebbe far riflettere, poiché si tratta di misurazioni omogenee al contrario di quelle effettuate in loco. Infatti in questi casi si presenta il problema dello sfruttamento del territorio, che porta dei cambiamenti nelle temperature medie del suolo. Ad esempio le campagne sono più fresche delle città, i campi di grano più caldi delle foreste, ecc. Tale fenomeno, ravvisabile da ognuno di noi che con l’auto provvista di termometro esterno si sposti dalla campagna al centro città in una serata serena, è detto anche isola di calore urbana. Si intende naturalmente che le temperature registrate in centro città saranno più alte di quelle registrate in aperta campagna. È stato dimostrato che per le grandi metropoli la differenza può arrivare anche a 8 gradi; per una piccola città come Carpi si hanno differenze intorno ai 3/4 gradi. Il fatto è che se una stazione meteorologica si trovava in campagna o in periferia e poi per la crescita della città è stata inglobata nel tessuto urbano, le misurazioni riportate risentiranno sicuramente dell’effetto isola di calore. IL fenomeno è molto conosciuto dagli scienziati, tanto che è stato elaborato un algoritmo per limitare l’errore da isola di calore: però “le correzioni basate sulla popolazione per l’UHI negli Stati Uniti possono sottovalutare l’effetto urbano” (R. Bohm). Infine un solo esempio: stato di New York, New York city 1822-2000 aumento di circa 5 gradi F, Albany 1820-2000 diminuzione di circa mezzo grado F (dati tratti da Crichton, Stato di Paura, a sua volta tratti da database meteorologici come l’Historical Climatology Network). I dati riguardano due siti relativamente vicini, ma con un’unica vera differenza: una è una metropoli enorme, l’altra una piccola cittadina. 5. Aumento dei fenomeni estremi a causa del Global Warming. A tuttora non vi è alcuno studio pubblicato che dimostri scientificamente una aumento dei fenomeni catastrofici a livello globale. 6. Avanzata dei deserti. Siccome l’anidride carbonica sta aumentando e siccome essa stimola la crescita delle piante, vi sono studi che dimostrano come alcune aree desertiche si stiano ritirando, anche grazie ad interventi mirati. Ad esempio Fred Pearce in uno studio pubblicato su New Scientist nel 2002 afferma: “i deserti africani si stanno ritirando… le immagini satellitari rivelano che nella regione del Sahel le dune si stanno ritirando… la vegetazione sta lentamente estromettendo la sabbia lungo una striscia di terra che si estende per 6000 chilometri.” In conclusione lo scopo di questi articoli non è di convincere chicchessia a credere in qualcosa, ma al contrario a invitare sempre al giudizio critico sulle informazioni che riceviamo, soprattutto se prendono la forma di leggi universali o dogmi indiscutibili.

Autore : Aldo Meschiari

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 21.07: A14 Bologna-Ancona

coda rallentamento

Code causa traffico intenso nel tratto compreso tra Pesaro-Urbino (Km. 155,9) e Cattolica (Km. 143,..…

h 20.59: A90-GRA Salaria-Casilina

blocco incidente

Chiusura corsia, incidente a 1,575 km prima di Svincolo 12: Via S.Alessandro-C.Le Latte (Km. 27)..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum