Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Global Greening: non tutta la CO2 viene per nuocere

Un effetto collaterale del Riscaldamento Globale; cerchiamo di fare chiarezza sul cosiddetto "Global Greening".

In primo piano - 14 Ottobre 2018, ore 20.00

I risultati ottenuti da Satellite Leaf Area Index: Global Scale Analysis of the Tendencies Per Vegetation Type Over the Last 17 Years, confermano un significativo e generalizzato aumento della superficie verde del pianeta, fatto che in larga misura è da attribuirsi alla fertilizzazione da CO2 ed il conseguente aumento della temperatura che favorisce lo sviluppo di vegetazione anche laddove prima non era possibile. Sono dati che contrastano non poco con gli scenari apocalittici in arrivo sul Global Warming.

Tra il 1982 ed il 2010 in quasi tutto il pianeta la copertura vegetale è cresciuta; su alcune aree l'aumento è stato superiore al 30% mentre a livello medio planetario è stato quantificato a circa l'11%. In realtà ad aumentare più che il numero delle piante è stato soprattutto la quantità di foglie e la loro capacità di avviare il processo della fotosintesi in modo più efficace. Questo è reso possibile grazie all'aumento della percentuale di CO2 nell'atmosfera.

Le differenze con il passato sono anche altimetriche; così laddove un tempo avevamo prati d'alta montagna oppure addirittura roccia nuda, il bosco e la varietà di piante tipiche del climi di montagna, conquistano altitudini sempre più alte, rendendo più verdi i rilievi del pianeta. 

Potrebbe essere questo uno degli stratagemmi sfruttati dalla natura per contrastare gli effetti del global warming? Alcuni studi rivelano che questa situazione apparentemente positiva potrebbe essere soltanto una conseguenza temporanea al Global Warming, aprendo ancora le porte a chissà quali scenari disastrosi per il futuro del pianeta.

La verità come sempre sta nel mezzo, nel valutare un fenomeno complesso come l'aumento di calore all'interno di un sistema, le conseguenze possono essere molteplici sia sugli esseri viventi animali che ne popolano la superficie, sia nel variegato mondo vegetale. Tutto questo potrebbe aprire la strada verso scenari che al momento non possono essere valutati con precisione. 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum