Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Gli effetti della perturbazione di domenica al nord

Cerchiamo di capire dove i fenomeni risulteranno più intensi durante il transito del fronte perturbato.

In primo piano - 24 Luglio 2003, ore 10.41

I temporali e le piogge sembra abbiano preso maggiore coraggio. Dopo l’instabilità che insisterà nel corso della giornata odierna su quasi tutto il nord e parte del centro, tra venerdì e sabato le condizioni del tempo tenderanno temporaneamente a stabilizzarsi, grazie alla presenza di un cuneo di alta pressione che dall’Atlantico si spingerà fin sull’Europa centrale. A partire dalla serata di sabato, però, la discesa di una saccatura atlantica con annesso sistema frontale comincerà ad interessare le regioni settentrionali, ad iniziare dall’arco alpino occidentale. Di conseguenza il sabato sarà ancora all’insegna del sole al centro e al sud. Anche al nord si prevedono ampie schiarite, specie sulle pianure e lungo le coste, mentre qualche temporale potrebbe fare la sua comparsa nel pomeriggio, soprattutto sui settori alpini e prealpini centrali ed occidentali. Nella serata e nella nottata successiva la nuvolosità tenderà ad aumentare un po’ su tutto il nord-ovest, con qualche temporale che potrebbe interessare la Val d’Aosta, il torinese, il biellese, il Verbano e alcune zone dell’alta Lombardia. Sulla Liguria si farà strada un richiamo di correnti meridionali che determinerà addensamenti soprattutto sul settore centrale della regione con qualche rovescio possibile. Altrove le precipitazioni dovrebbero risultare poco probabili. La giornata di domenica, invece, vedrà il transito del fronte perturbato vero e proprio sul settentrione. Di conseguenza rovesci e temporali saranno presenti già dal mattino sulla Val d’Aosta, torinese, astigiano, alta Lombardia. Anche sulla Liguria vi sarà il rischio di rovesci, più probabili sul settore appenninico centro-orientale. Nel pomeriggio i fenomeni guadagneranno terreno verso levante, interessando milanese, pavese, bresciano, veronese e vicentino. Non si escludono temporali intensi tra l’alta Lombardia e il Trentino Alto Adige, soprattutto sulla fascia pedemontana. I fenomeni risulteranno meno probabili sulla Liguria di Ponente e su limitati tratti del basso Piemonte. In serata la rotazione della correnti dai quadranti settentrionali determinerà un coinvolgimento anche dell’Emilia Romagna, oltre che del Friuli Venezia Giulia. Sul settore di nord-ovest, invece, subentrerà un miglioramento con possibile vento di caduta durante la notte.

Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 15.01: A1 Firenze-Roma

coda rallentamento

Code causa traffico intenso nel tratto compreso tra Firenze Certosa (Km. 295,5) e Incisa - Reggello..…

h 14.57: A11 Firenze-Pisa

rallentamento

Traffico rallentato causa traffico intenso nel tratto compreso tra Pistoia (Km. 27,4) e Montecatini..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum