Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Giovedì mattina: potrebbe arrivare la NEVE su parte del nord-est?

Secondo il modello europeo l'evento è probabile, mentre l'americano storce il naso.

In primo piano - 10 Dicembre 2019, ore 11.30

Gli occhi degli appassionati e degli addetti ai lavori sono giustamente puntati sulla giornata di venerdi 13 dicembre. Tuttavia, c'è una veloce perturbazione che rischia di sfuggire dalle maglie dei modelli; transiterà nella notte tra mercoledi 11 e giovedi 12 dicembre sul centro-nord della nostra Penisola. 

Il fronte in questione avrebbe le carte in regola per portare neve bagnata o pioggia mista a neve sulle pianure dell'Emilia Romagna e basso Veneto nella mattinata di giovedi 12, unitamente a rovesci sulla Toscana. 

C'è però differenza di vedute tra i due "big" della meteo. 

La prima mappa mostra la sommatoria delle precipitazioni attese in Italia nell'arco della giornata di giovedi 12 dicembre secondo il MODELLO EUROPEO: 

L'elaborato nostrano crede nella possibilità di NEVE fino a quote molto basse tra l'Emilia Romagna, il basso Veneto e a seguire anche sul Friuli. Se questa tesi fosse corretta, cadrebbe pioggia mista a neve o neve bagnata anche sulle pianure delle regioni suddette. 

Rovesci saranno presenti inoltre sulla Toscana, l'Umbria occidentale e le Marche, ma qui con neve solo in Appennino oltre gli 800-1000 metri. 

Più a sud, piovaschi saranno altresi possibili tra il Cilento e la Calabria Tirrenica e sulla Sardegna meridionale. Altrove tempo asciutto a parte le solite nevicate sui rilievi alpini confinali. 

Il MODELLO AMERICANO invece snobba un po' questa tesi; ecco la sommatoria delle precipitazioni attese in Italia nell'arco di giovedi 12 dicembre secondo l'elaborato di oltre oceano: 

Il medesimo passaggio perturbato viene solo abbozzato dal modello ed in grado di interessare solo una fascia compresa tra la Toscana, l'Umbria settentrionale e le Marche con qualche rovescio. 

Il nord-est verrebbe quasi snobbato dai fenomeni (e quindi anche dalla neve) che si limiterebbe a cadere sull'Appennino Emiliano in quantità comunque esigua. 

L'elaborato mette però in conto rovesci tra la Calabria Tirrenica e la Siclia settentrionale, sulla Sardegna merionale oltre alle solite nevicate sui settori alpini di confine. 

Chi avrà ragione? Come anticipato poco sopra, si tratta di un passaggio perturbato ostico, non inquadrato a dovere dalle maglie dei modelli. Al momento riteniamo più probabile la tesi americana, ma ovviamente seguite i nostri aggiornamenti. 

Le previsioni dettagliate e specifiche per la tua cittàcontinuamente aggiornate:

>>> ROMA
>>> MILANO
>>> NAPOLI

 

 

 


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum