Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Già sul Mar Baltico l'aria fredda attesa sull'Italia

Diamo un'occhiata all'immagine satellitare.

In primo piano - 26 Dicembre 2005, ore 10.00

Temperature attorno ai -2, -4°C, con venti attorno ai 40-50 km/h e rovesci di neve: questa è la situazione attuale nelle zone che attualmente sono investite dall'aria fredda attesa sull'Italia a partire da domani; stiamo parlando della Danimarca, del Mar Baltico e delle coste svedesi. Da qui una massa d'aria di origine artica si tufferà rapidamente verso sud, andando ad interessare anche l'Italia da domani fin quasi alla fine dell'anno. Ma quali saranno le traiettorie e le conseguenze dell'irruzione di aria fredda? Se ricordate nei giorni scorsi avevamo ipotizzato due scenari diversi, a seconda che la goccia fredda in quota si muovesse verso il nord-ovest italiano (primo caso) o verso la Francia (secondo caso), con effetti ovviamente diversi. Ebbene alla fine sembra debba prevalere l'ipotesi che inizialmente avevamo dato come più probabile, cioè la prima, con nevicate piuttosto scarse su parte del nord-ovest italiano ma precipitazioni nevose abbastanza consistenti sul Triveneto; con l'arrivo del Libeccio freddo rovesci di neve raggiungeranno mercoledì prossimo la Toscana e l'Umbria, e progressivamente anche il Lazio, addirittura forse fin sulla costa. Dato che l'irruzione fredda avverrà per la maggiore dalla Valle del Rodano (mentre la Porta della Bora si attiverà solo in una seconda fase) sulle regioni tirreniche le precipitazioni saranno perlopiù a carattere di scrosci più o meno frequenti, ma non nevicate continue, cosa che invece probabilmente avverrà al nord-est. Al sud invece l'aria fredda arriverà fra il 29 ed il 30 dicembre, ma qui la previsione è ancora in parte da decifrare, quindi vi chiediamo un po' di pazienza in modo da avere prospettive chiare. Ultima annotazione, chiaramente, il freddo; da sottolineare che nella notte fra il 29 ed il 30 dicembre su tutto il centro-nord (forse escluse le coste di Marche ed Abruzzo) scenderà il GELO, con valori che sulle Alpi toccheranno localmente i -25°C, sull'Appennino i -10, -13°C, in Pianura Padana i -8, -9°C, sul resto delle zone pianeggianti i -4, -6°C! Insomma, si sta per aprire una settimana dai connotati decisamente invernali.

Autore : Lorenzo Catania

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum