Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ghiacci artici e VORTICE POLARE: a che punto siamo con la stagione?

Un breve cenno alle anomalie nell'estensione della calotta polare; analisi su quelle che potranno essere le conseguenze sulla circolazione atmosferica dell'emisfero boreale.

In primo piano - 5 Ottobre 2017, ore 16.30

Per quanto riguarda l'annata 2017, l'estensione complessiva della calotta artica rimane sempre sottomedia rispetto al periodo di riferimento 1980-2010, tuttavia osserviamo segnali di recupero rispetto al picco minimo di estensione che fu raggiunto nella disastrosa estate del 2012. Tra le motivazioni che possano spiegare perchè quest'anno il ghiaccio artico sia riuscito a resistere meglio al periodo di ablazione estiva, la circolazione atmosferica in ambito polare ha giocato un ruolo fondamentale; sono venuti a mancare gli intensi scambi meridiani che avrebbero potuto trascinare masse d'aria molto calde dalla fascia subtropicale sino alla regione polare, in ambito locale è stata preservata una maggiore quantità di freddo che è riuscita a mantenersi anche nel cuore della stagione estiva, limitando lo scioglimento del ghiaccio. Da questo punto di partenza, il Vortice Polare ha intrapreso in questo autunno 2017, un percorso abbastanza rapido di raffreddamento che si sta verificando con un considerevole anticipo rispetto agli autunni del recente passato, ne vedremo gli effetti sulla circolazione atmosferica già in questo mese di ottobre. 

Previsioni per l'inverno? Come potrà essere la prossima stagione?

Rispondere a questa domanda resta estremamente difficoltoso, non abbiamo e forse non avremo mai gli strumenti necessari per elaborare una previsione sufficientemente precisa su quello che potrà essere il pattern dominante nei prossimi mesi. Tuttavia un Vortice polare in fase di raffreddamento con largo anticipo rispetto alla media dell'ultimo decennio, potrebbe costituire un punto a favore nell'avvio delle dinamiche fredde invernali rivolte alla fascia delle medie latitudini, tra le quali figura anche l'Europa. A livello locale andranno poi valutati altri parametri come la NAO (Noth Atlantic Oscillation), in pratica la differenza di pressione tra le medie e le alte latitudini dell'oceano Atlantico, quanto più si avvicina a valori negativi, quanto più la circolazione atmosferica in ambito europeo potrà essere disturbata ed instabile, infine la dislocazione delle masse d'aria più fredde del Vortice, decideranno quale sarà il pattern dominante nella prossima stagione invernale. 

Nel frattempo prendiamo atto di queste notizie positive, sperando che possano essere un punto di avvio per una inversione di tendenza. 

Seguite gli aggiornamenti su meteolive.it


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum