Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

GFS Live: depressione da domenica sera, migliora da giovedì 24, fiammata calda per fine mese...

La nuova emissione del modello americano conferma in toto quanto già largamente esposto su MeteoLive.

In primo piano - 18 Luglio 2014, ore 12.39

Entro lunedì 21 il caldo subirà una nuova temporanea battuta d'arresto per l'inserimento di una non trascurabile saccatura atlantica con al vertice inferiore un vortice depressionario in quota che si farà largo sul Mediterraneo centrale tra domenica sera e lunedì, collocandosi poi tra medio Adriatico e Balcani ed insistendo sino a mercoledì.

Il tutto non potrà naturalmente che avere risvolti temporaleschi su gran parte del Paese, dapprima al settentrione, con fenomeni che domenica sera potrebbero risultare anche molto forti tra Piemonte e Lombardia, poi su Triveneto, Emilia-Romagna e regioni centrali nella giornata di lunedì, sino ad estendersi anche al sud entro le prime ore di martedì.

Naturalmente le temperature sotto l'incalzare dei temporali caleranno anche nell'ordine dei 7-8°C, anche se alla fine sarà proprio il rovesciamento dall'alto dell'aria fresca insieme alle precipitazioni a rinfrescare l'aria, più che un vero inserimento di aria fresca dalla Francia anche nei bassi strati.

In altre parole sotto il temporale farà fresco, alle prime schiarite il caldo tornerà a farsi sentire.

Del resto saremo anche nell'ultima decade di luglio. Il tempo guarirà solo lentamente dunque al centro-sud e sino al pomeriggio di mercoledì 23 potranno ancora registrarsi temporali anche di una certa intensità lungo tutta la dorsale appenninica centro-meridionale, ma anche sulle zone pianeggianti e forse costiere di Molise e Puglia.

Inoltre su queste zone, il mare è già sufficientemente caldo per "reagire" con i primi temporali marittimi di forte intensità, dunque attenzione a queste gocce fredde vaganti.

In ogni caso poi il tempo migliorerà, anche se infiltrazioni fresche potranno ancora favorire la formazione di qualche temporale lungo i versanti adriatici, anche nottetempo.

Venerdì 25 ben 3 anticicloni saranno protagonisti in Europa: quello azzorriano a far ponte con quello scandinavo e una brutta copia di quello africano in casa nostra. Farà di nuovo caldo ma non si "morirà" di caldo.

Il caldo potrebbe invece accentuarsi nel corso del week-end 26-27, dove perde importanza rispetto al run precedente il possibile passaggio di un cavetto d'onda depressionario sul settentrione e ne acquista invece l'anticiclone africano che potrebbe resistere almeno sino mercoledì 30 luglio, favorito dall'affossamento verso il sud ovest del Continente di una depressione centrata appena ad ovest dell'Irlanda.

Tra la fine di luglio ed i primi di agosto l'ingerenza delle depressioni atlantiche diverrà più importante sul centro Europa sino a sfiorare il nostro settentrione, ma l'impressione è che alla fine solo le Alpi possano essere coinvolte dai temporali, mentre l'estate potrà continuare a dominare sul resto del territorio, almeno per alcuni giorni. 

Questo almeno sembra volerci suggerire il run...A più tardi i commenti ne "il fantameteo".





 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum