Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

GFS Live: caldo in arrivo confermato ma entro il 20 al nord qualche temporale

Cosa bolle in pentola nell'ultimo run del modello americano? Ve lo diciamo subito...

In primo piano - 11 Luglio 2014, ore 11.59

Commentiamo insieme l'ultima emissione del modello americano.

Per il prossimo fine settimana si conferma ancora una fase instabile sulla nostra Penisola stante la presenza di una blanda depressione proprio sull'Italia.

La cartina risulta incentrata per le ore centrali della giornata di domenica 13 luglio. E' bene evidente la ferita ancora aperta sul Mediterraneo centro-orientale e sull'Italia.

L'instabilità resterà attiva su buona parte della nostra Penisola anche nella giornata di lunedì 14 luglio, mentre da martedì i fenomeni inizieranno a divenire più sporadici stante l'aumento della pressione sul Mediterraneo.

Anche questo run conferma la rimonta dell'alta pressione sul Mediterraneo e sull'Italia a partire da mercoledì 16 luglio.

Ecco una cartina eloquente che ci mostra la vera estate mediterranea!

L'alta pressione dovrebbe reggere anche nelle giornate di giovedì 17 e venerdì 18 luglio, portando temperature piuttosto elevate sullo Stivale.

Per avere un cambiamento del tempo al nord si dovrà attendere la giornata di domenica 20 luglio.

Anche questo run conferma, più o meno, il passaggio instabile sulle nostre regioni settentrionali per la giornata in parola, unito ad un certo calo delle temperature. Qualche riflesso sarà possibile anche al centro, mentre il meridione non dovrebbe accorgersi di nulla se non di una lieve diminuzione delle temperature.

Dopo un paio di giorni di correnti occidentali sulla media Europa e su parte del nord Italia, secondo questo run la stagione dovrebbe incanalarsi su binari decisamente estivi.

Ecco la vera estate mediterranea, senza SE e senza MA.

Solo tra sabato 26 e domenica 27 luglio sarà possibile un nuovo disturbo al nord, mentre sul resto d'Italia la situazione resterà incanalata sui binari della stabilità.

Insomma, dopo la metà del mese l'estate dovrebbe uscire allo scoperto, concedendo solo qualche disturbo sulle regioni settentrionali.

 

 

 


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum