Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Generale Inverno alla riscossa dopo Natale? Forse...

Dopo il grande anticiclone portatore di temperature miti e generale assenza di freddo, le speranze di inverno si riaccendono verso la fine della mensilità dicembrina? Possibile ma non ancora certo.

In primo piano - 18 Dicembre 2014, ore 18.00

Che qualcosa stia inesorabilmente tentando di cambiare sulle previsioni rivolte a lungo termine, è ormai sotto gli occhi di molti appassionati. A seguito della fase fortemente zonale che ci apprestiamo a vivere in queste giornate, l'alta pressione potrebbe infatti ritirarsi verso l'oceano Atlantico, elevandosi verso le latitudini più settentrionali ed innescando di riflesso una discesa d'aria più fredda ed instabile verso l'Europa. Questa che vi abbiamo descritto rappresenta la frangia più estrema, oppure se volete quella più ottimistica delle previsioni emesse dal centro di calcolo americano. Previsioni peraltro suffragate anche da altri modelli che contemplano scenari simili.

Inverno sicuro in arrivo sulla nostra penisola dopo Natale quindi?


Assolutamente no! Lo ribadiamo anche in questa sede, al momento l'unico scenario veramente sicuro che si prospetta nell'immediato, è rappresentato dall'intervento di una zona anticiclonica di natura azzorriana che andrà distendendosi dai settori europei occidentali in direzione dell'Italia e del Mediterraneo. Oltre questa inevitabile certezza è rischioso avventurarsi, se non altro senza incorrere nel rischio di grossolani errori previsionali

Per quanto riguarda l'evoluzione del tempo dopo Natale, i modelli disegnano scenari finalmente lontani dalle apoteosi anticicloniche alle quali eravamo abituati sino alla settimana scorsa. Questi scenari così fortemente penalizzanti per la nostra causa invernale, sono stati sostituiti da previsioni indicanti una circolazione atmosferica assai più disturbata che potrà presumibilmente verificarsi nel periodo a cavallo tra Natale e Capodanno.

Come aprire le pagine di un libro...

Questi movimenti segneranno l'inizio di un "qualcosa" i cui esiti finali andranno svelandosi piano piano, col passare dei giorni, con il ridursi della scadenza previsionale. Sarà letteralmente come sfogliare un libro, leggerne una parte giorno per giorno, senza mai sapere sino all'ultimo come andrà veramente a finire la storia. Questo dopotutto è il bello della meteorologia, nulla può esser dato per scontato.

Scenari più probabili, scenari meno probabili...

Prendendo atto di questo, capirete cari lettori come sia impossibile al momento stabilire QUALI dei movimenti andranno effettivamente realizzandosi; alcune previsioni come quelle citate all'inizio dell'articolo, propendono infatti per una vivace attività della wave 2 atlantica, in buona sostanza l'anticiclone delle Azzorre disposto lungo i meridiani, agevolerebbe il riversamento di una grande quantità d'aria fredda sin verso l'Europa meridionale. Partendo da questo scenario estremo, il più positivo per l'inverno nelle nostre lande, prendono vita una fitta schiera di altri possibili scenari, tutti potenzialmente realizzabili, ma anche dai risvolti molto diversi l'uno dall'altro.

Quasi sicuramente dopo Natale qualche cosa succederà, impossibile al momento stabilire cosa di preciso. La storia andrà svelandosi piano piano.

Stay tuned!

 


 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum