Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

FRESCO ed INSTABILE dalla terza decade di aprile in poi; l'accendiamo?

Ancora per qualche giornata, le fresche correnti atlantiche terranno a bada l'escalation delle temperature sul nostro Paese, regalando intermezzi di instabilità concentrati soprattutto sulle regioni settentrionali. Rinforzo probabile dell'anticiclone afro-mediterraneo associato ad un aumento della calura sul finire della settimana corrente ma potrebbe trattarsi di una parentesi temporanea.

In primo piano - 12 Aprile 2016, ore 21.15

Situazione attuale: l'approssimarsi di una perturbazione diretta ai settori settentrionali del nostro Paese, determina un aumento graduale della nuvolosità lungo i settori tirrenici del nostro Paese. Gli addensamenti più densi su Liguria, Toscana, Lazio, laddove già da diverse ore la ventilazione soffia piuttosto tesa dai quadranti meridionali (Scirocco). Altrove prevalgono condizioni di tempo buono, la nuova "alitata" d'aria calda africana, trasporta con sè ancora del pulviscolo sabbioso proveniente dal deserto sahariano che in queste ore coinvolge soprattutto le regioni centrali e meridionali del nostro stivale, escludendo quelle settentrionali interessate da una circolazione più vivace di stampo oceanico. Temperature in salita su tutto il nostro Paese, certamente più sensibile sulle regioni meridionali. 

Veloce perturbazione attesa dalle prossime ore sulle nostre regioni settentrionali; fenomeni sparsi di INSTABILITA' nei settori più esposti. 

In queste ore il palcoscenico atmosferico europeo porta in scena due grandi figure bariche; la prima è rappresentata da una vistosa circolazione di bassa pressione posta col proprio perno sui settori occidentali d'Europa, contrapposta a questa figura apportatrice di tempo instabile, un'onda di calore subtropicale che regala valori termici molto miti sui settori centrali ed orientali del mar Mediterraneo.

Nelle prossime ore questo equilibrio verrà in parte forzato, un cavo d'onda molto veloce e stretto, attraverserà le regioni settentrionali del nostro Paese nella giornata di domani, mercoledì 13 aprile, portandovi una veloce "passata" di instabilità diretta alle nostre regioni settentrionali. I settori più esposti saranno quelli alpini, prealpini e le zone di pianura adiacenti.

Seguirà una rotazione effimera dei venti dai quadranti nord-occidentali, con un calo effimero della temperatura pronto a guadagnare anche il centro ed il sud Italia.

Rinforzo anticiclonico al centro ed al sud; ancora nubi di passaggio al nord. 

Volgendo lo sguardo al periodo compreso tra sabato 16 e martedì 19, il nostro Paese tornerebbe ad essere coinvolto da un rinforzo dell'anticiclone subtropicale africano con effetti particolarmente eclatanti sul tempo atmosferico atteso sui settori centrali ed orientali del Mediterraneo che sperimenterebbero un aumento piuttosto deciso della temperatura. Tale risalita termica riguarderebbe anche il nostro Paese, le temperature che ne risulterebbero, sarebbero attestate su valori sensibilmente superiori alla media stagionale, con picchi sino a +30°C specie al sud e forse anche al centro

LUNGO TERMINE: l'alta pressione torna a perdere punti a favore delle "complicazioni" depressionarie. 

Diamo infine un'occhiata alle condizioni atmosferiche attese sul nostro Paese sin dagli esordi della terza decade di aprile, momento in cui l'aria più fredda ed instabile oceanica, cercando un patto d'alleanza con quella altrettanto fredda ed instabile di derivazione continentale, potrebbe creare l'habitat ideale alla formazione di una nuova depressione europea, con fenomeni di instabilità distribuiti e concentrati soprattutto sulle nostre regioni centrali e settentrionali.

Questa linea di tendenza necessita ancora di ulteriori conferme. 

Seguite gli aggiornamenti. 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 05.36: A25 Torano-Pescara

rain

Pioggia nel tratto compreso tra Allacciamento A24 Roma-Teramo (Km. 72) e Cocullo (Km. 121,8) in e..…

h 05.30: A30 Caserta-Salerno

rain

Pioggia nel tratto compreso tra Allacciamento A1 Milano-Napoli e Salerno - Raccordo Salerno-Avellin..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum