Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

FRENTANO: è allarme siccità in Abruzzo

Il maltempo che interessa il resto d'Italia non incide sulla situazione idrica in Abruzzo.

In primo piano - 29 Ottobre 2008, ore 11.09

«La disponibilità idrica in questo momento alle sorgenti del Verde è di circa un terzo inferiore al fabbisogno dell'utenza: siamo dunque in piena crisi»: lo annuncia il presidente della Sasi Gaetano Pedullà sulla base del monitoraggio quotidiano alle sorgenti che assicurano la fornitura idrica all’85 per cento degli utenti, tra cui quelli di Lanciano, Vasto e Ortona. Critica anche la situazione nella zona di Guardiagrele e Orsogna, servita dall’acquedotto dell’Avello, dove le sorgenti a fronte di un fabbisogno di 85 litri al secondo ne assicurano appena 25, ai quali si aggiungono altri 27 litri al secondo assicurati dall'Aca, il gestore di Chieti e Pescarese. Al momento la disponibilità è di circa 800 litri al secondo, mentre il fabbisogno è di 1.160 litri al secondo. Nello stesso periodo del 2005 e del 2006 dalle sorgenti del Verde arrivavano 1.200 litri al secondo, e nel 2004 ben 1.300 litri. La differenza è ancora più evidente con i dati di maggio 2003, quando la disponibilità era di 2.000 litri al secondo, mentre quest’anno era esattamente alla metà. «Stiamo vivendo il periodo più siccitoso degli ultimi anni», spiega Pedullà, «che rischia di far rivivere al territorio quello che è accaduto nel 2001, che fu l’anno in cui si registrò la più grave crisi idrica che si ricordi nella zona». Quanto sta accadendo è frutto delle condizioni climatiche dell’inverno scorso, quando ci fu una sola nevicata. Un evento che, legato alle temperature rigide in montagna fino a maggio, ha permesso di affrontare meglio la stagione estiva grazie al ritardo nello scioglimento dei ghiacci. Ora però quella sorta di bonus si è esaurito, e la scarsità di pioggia in questo inizio di autunno rende il quadro critico. La Sasi lancia comunque un nuovo appello alla cittadinanza per evitare gli sprechi e gli usi impropri, unica soluzione tampone per ridurre le difficoltà legate alla crisi attuale.

Autore : a cura di www.lanciano.it

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum