Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

FREDDO: quanto ne arriverà veramente nel fine settimana?

Molti modelli stamane accentuano la portata dell'irruzione fredda prevista per il fine settimana sull'Italia. Hanno ragione? Sarà davvero così?

In primo piano - 20 Febbraio 2019, ore 09.37

Sull'est europeo cova del freddo polare continentale; trattasi di una massa d'aria piuttosto secca ma fredda a tutte le quote e con temperature prossime ai -16°C a 1500m. Se questo gelo non trovasse sulla sua strada la radice subtropicale del vasto anticiclone esteso dall'Algeria alla Scandinavia, nel week-end non avrebbe alcuna difficoltà a rivoluzionare la circolazione atmosferica sull'Europa e dunque nel Mediterraneo, come del resto avvenne lo scorso anno.

La differenza la farà proprio la potenza anomala di questo anticiclone in questa fase della stagione, che impedirà la penetrazione delle masse fredde sul Mediterraneo occidentale, costringendole a percorrere una traiettoria quasi obbligata che, dai Balcani la porterà verso le nostre regioni adriatiche e meridionali sino a raggiungere le coste della Tunisia, per poi perdere forza.

Tanto risulta forte l'anomalia pressoria ad ovest, tanto però risulta massiccia l'irruzione fredda, dunque una parte di questo freddo riuscirà comunque a dilagare verso ovest e verso nord, sino a raggiungere anche il nostro settentrione e le regioni centrali tirreniche, Sardegna compresa.

Si tratterà però di una fase del tutto temporanea
, perchè l'anticiclone già da lunedì 25 tornerà ad abbracciare con la sua massa d'aria mite gran parte d'Italia, ad eccezione del meridione, dove la circolazione d'aria fredda ed instabile dovrebbe resistere per altre 24-36 ore.

Resta da capire quanto freddo entrerà davvero: secondo il modello gfs // lungo l'Adriatico si raggiungeranno isoterme di -10°C a 1500m, sul settentrione di -8°C a 1500m, valori simili a quelli che propone il modello cinese, preso a campione tra tanti.

Anche il modello europeo propone lo stesso freddo in Adriatico a 1500m, meno al nord, dove comunque si viaggerebbe sui -4°C a quella quota; per toglierci tutti i dubbi abbiamo chiesto alla media degli scenari del modello americano di illuminarci: la sintesi di tutti i 20 scenari di tale modello conferma un freddo importante al sud e lungo il medio Adriatico con valori anche sino a -8 o -10°C a 1500m, un po' freddo sfonderebbe al nord-est, mentre il nord-ovest rimarrebbe con valori superiori allo zero a 1500m.

Questo significa che il freddo ci sarà ma forse non così esteso come lo vedono alcune emissioni; c'è però da dire che giorno dopo giorno la portata di questa irruzione è stata accentuata dai modelli, dunque non escludiamo ulteriori sorprese nei prossimi aggiornamenti, anche se di fronte ad un anticiclone così tenace crediamo che ormai si tratterà di piccoli aggiustamenti.


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum