Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Freddo precoce sull'Europa dalla seconda metà di ottobre? Via libera dal modello americano

Anche la medie Ensemble del modello americano crede nell'anticiclone sull'oceano Atlantico dalla seconda metà di ottobre, piazzando una vistosa colata d'aria fredda su una buona fetta d'Europa.

In primo piano - 12 Ottobre 2015, ore 17.10

Su alcuni settori d'Europa questo mese di ottobre verrà ricordato per le ondate di freddo decisamente premature che già si stanno manifestando in questi giorni sulla Russia, parte della Penisola Scandinava ed i Paesi dell'est. All'origine di questa situazione, un'insolita attività delle onde di calore che, dipanandosi dalle fascie subtropicali, si espandono verso le latitudini estreme settentrionali dell'oceano e dell'Europa. In tal senso la stagione autunnale 2015 si differenzia in modo netto rispetto alla stagione dello scorso anno, nella quale già dall'autunno andava instaurandosi una vistosa anomalia positiva di geopotenziale occupante, neanche a dirlo, le mesesime aree che in questo autunno fanno i conti con anomalie termiche e di geopotenziale negative.

La partita si gioca sempre sugli scambi meridiani ma gli impulsi di calore diretti alle latitudini polari e subpolari quest'anno evitano l'Europa, manifestandosi sulla tiepida superficie dell'oceano Atlantico. Questa condizione cosiddetta di "blocking", favorisce l'instaurazione di una sinottica prevalentemente orientale oppure settentrionale sull'intero continente europeo ad esclusione delle aree più occidentali, direttamente esposte all'influenza portata dagli anticicloni. Gli effetti di questa circolazione si manifestano ovviamente con la discesa di masse d'aria sempre più fredde che dalla sede polare, vengono poi trascinate verso le medie latitudini d'Europa, portando ad un raffreddamento particolarmente vistoso della temperatura.

Una situazione che sarà destinata a perpetuarsi anche nel prossimo futuro, attraverso una costante attività d'onda sul vicino oceano Atlantico, in grado di veicolare aria tiepida sin verso le latitudini d'Islanda e di Groenlandia. I modelli sono ancora incerti nel delineare con precisione le dinamiche a livello generale circolatorio; tutto dipenderà dai comportamenti dell'anticiclone sull'oceano Atlantico. C'è però da sottolineare una visione comune che trova d'accordo un po' tutti i modelli a nostra disposizione e che comprenderà la persistenza di anomalie negative di geopotenziale sull'Europa, bilanciate da anomalie positive sull'oceano Atlantico. Questo pattern molto generico è sintomatico di una circolazione che almeno per i prossimi 10-15 giorni, sarà prevalentemente di tipo settentrionale oppure orientale, con un probabile, precoce raffreddamento del continente europeo. 

Seguite tutte le news. 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 05.06: A14 Diramazione Per Ravenna

problema

Mezzi spargisale in azione nel tratto compreso tra Allacciamento A14 Bologna-Taranto e Svincolo Lug..…

h 05.04: SS131 Carlo Felice

incidente rallentamento

Traffico rallentato, incidente a 2,47 km prima di Incrocio Macomer - SS129 Bis Trasversale Sarda (K..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum