Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

FREDDO in arrivo da lunedì sera, anche la NEVE a 200m in Adriatico

Prima ondata di freddo stagionale sull'Italia da lunedì 25: durerà poco ma lascerà il segno.

In primo piano - 23 Novembre 2013, ore 09.57

Brusco calo delle temperature atteso sul nostro Paese a partire dal pomeriggio di lunedì 25 con freddo intenso soprattutto lungo le regioni adriatiche ma anche sulle Alpi orientali, l'Appennino ligure ed il basso Piemonte.

Venti a 60-70 kmh colpiranno da nord-est un po' tutto il centro-sud e l'estremo nord-est, ma un po' di Bora potrebbe farsi strada anche in Valpadana a tratti, mentre nelle Alpi prevarranno forti venti da NNE.

In quota le temperature caleranno sino a -12°C sulle Alpi orientali, -8°C sull'Appennino ligure e sulle Alpi Cozie e Graie, -8°C anche sull'Appenno emiliano, marchigiano ed abruzzese ma l'isoterma dei -4°C raggiungerà persino la Sicilia.

Insomma il Mediterraneo, sia pure solo sino a giovedì, è destinato a raffreddarsi sensibilmente in superficie e questo probabilmente scongiurerà nel mese di dicembre la formazione di altri fenomeni temporaleschi marittimi pericolosi.

Se il nord e le regioni tirreniche rimarranno sottovento alla circolazione fredda, sul medio Adriatico ci attendiamo la neve sin verso i 150-200m con fiocchi possibili anche sul mare, ma con temperature di qualche grado superiori allo zero, perchè per raffreddare il mare non basta certo una giornata di vento gelido, tuttavia in caso di temporali qualche momento nevoso potrebbe raggiungere anche la costa.

In realtà gran parte dei fenomeni nevosi dovrebbero concentrarsi sulle zone interne e montuose con accumuli anche di 20-30cm, dunque rilevanti sui rilievi abruzzesi, marchigiani e molisani, un po' di neve anche su est Umbria e su Gargano, Murge, Lucania, sempre a quote molto basse di 200-300m.
 
Neve potrà cadere sino a 400-500m su Madonie, Nebrodi e Peloritani su nord Sicilia e su Sila ed Aspromonte in Calabria, spruzzate di neve anche sul Gennargentu in Sardegna.

Il freddo non avrà però il tempo di sedimentarsi, perchè tra giovedì e venerdì sul Mediterraneo penetrerà da nord-ovest aria sensibilmente più mite che porrà fine temporaneamente all'ondata di freddo. Attenzione però a domenica 1° dicembre.
 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum