Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Freddo e gelo: California in ginocchio.

Un intensa irruzione fredda ha riportato l'inverno nello Stato del sole. Gravi danni alle colture per il gelo notturno.

In primo piano - 9 Aprile 2001, ore 19.29

Gelo in California, danni a viti e colture. In California tanto freddo in Aprile proprio non se l'aspettavano. Minime tra 2 e 4 sotto lo zero, gelate al suolo fino a -7°, grandine e colpi di vento hanno bersagliato ieri e sabato tutto lo stato americano provocando danni ingenti alla frutticoltura. Ad aver fatto danni peggiori è stato il gelo, giunto a più riprese e per quattro notti dal 2 aprile ad oggi. Il freddo è arrivato poi dopo un mese di marzo decisamente mite: negli ultimi giorni del mese la grande vallata interna dello stato aveva anzi fatto registrare giornate praticamente estive, con massime tra 27 e 28 gradi da Sacramento a Fresno (24 °C a San Francisco). Tutto il mese era poi trascorso all'insegna di valori termici massimi mai inferiori ai 15 gradi, almeno nelle zone di pianura e di collina, e di minime mai inferiori a 3/4 gradi. Situazione analoga anche nelle vallate vitivinicole a nord di San Francisco, di Napa e Santa Rosa (tra le zone più colpite dal degli ultimi giorni). Ma ecco arrivare, inaspettata, l'inversione di tendenza. Dal 2 aprile una gigantesca irruzione di polare marittima proveniente dall'Alaska ha letteralmente "graffiato" a più riprese tutta la California, da nord a sud, portando piogge sparse, acquazzoni grandinigeni a macchia di leopardo, ma soprattutto un brusco calo delle temperature almeno fino a San Diego. Il cielo sereno e il vento calmo delle notti successive alla prima irruzione fredda del 2 aprile ha prodotto le prime micidiali gelate nei giorni 3 e 4, specie a nord di San Francisco, mettendo in ginocchio non tanto le colture viticole, ancora in fase di quiescenza, quanto quelle agrumicole, e della frutta in genere, già in avanzato stato di fioritura, stanti la primavera fisiologica e le temperature elevate di marzo. La famosa città di Napa (la cui valle e famosissima per il vino), ha fatto registrare a più riprese minime di -3°! Sabato la seconda dose. Uguale il copione: nuova irruzione fredda da nord, nuovi acquazzoni, rasserenamenti serali, calma di vento e gelo secco notturno sulle piante e sui fiori. Sacramento, Lodi e Stockton sono impietosamente piombate a -1/-2°, per più ore nella prima mattinata di ieri. Nei prossimi giorni la situazione dovrebbe migliorare sensibilmente, riportando i termometri californiani oltre i 25° gradi. Quasi una beffa.

Autore : Alessandro Azzoni

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum