Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

FREDDO di metà mese cancellato o ancora credibile? Il modello canadese rilancia!

Il colpo di spugna (Spongebob) dell'anticiclone per l'Immacolata e una serie di indicazioni contrarie fanno pensare che anche l'evento freddo previsto per metà mese potrebbe essere cancellato, ma il modello canadese ci crede...

In primo piano - 4 Dicembre 2013, ore 11.29

C'è un po' del grande Alberto Cova raccontato da Paolo Rosi nell'emozionante rimonta di Helsinki, quando vinse l'oro mondiale sui 10000 nel 1983, nella formidabile retrogressione fredda da est proposta ancora oggi coraggiosamente dal modello canadese per sabato 14 dicembre.

Secondo questo modello l'anticiclone non verrebbe ingigantito così tanto dall'affondo depressionario sulle Canarie di qualche giorno prima, così come non ingrasserebbe a tal punto da negare lungo il suo bordo orientale all'aria fredda di raggiungerci in modo spettacolare: si tratterebbe di un'infilata già vissuta ad esempio nel dicembre 2001, ma in quell'occasione la situazione si prestava maggiormente a sorprese orientali.

Con il mostro anticiclonico disegnato oggi dai modelli, un cammino così tortuoso dell'aria fredda appare complicato da portare a termine, una sorta di mission impossible alla quale però il modello canadese crede e che rilancia nella sua corsa ufficiale. In pratica il freddo risulterebbe esteso tra Ucraina, Mar Nero e Grecia, ma avrebbe un nocciolo a -20°C a 1500m in movimento verso ovest tra Slovacchia, Romania ed Ungheria.

Le conseguenze sarebbero tutte da vivere in sede mediterranea, con risvolti depressionari al suolo molto probabili, conseguenti nevicate e possibili contatti con l'Atlantico. In quel caso lo spostamento dei massimi dell'anticiclone in sede russo-scandinava diverrebbero ampiamente probabili.
 
Si tratta però di un disegno barico che oggi gode di pochissime chances di successo, mentre assai più probabile risulterebbe un affondo freddo nord-sud (sempre per metà mese) diretto da Bielorussia, Ucraina verso Grecia, Turchia e poi addirittura medio-oriente, con il nostro meridione, specie la Puglia, la Lucania e la Calabria jonica, sfiorati dalla massa gelida.

 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 08.03: A1 Roma-Napoli

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Caianello (Km. 700,8) e Capua (Km. 719,8) in direzione Napoli..…

h 08.02: A12 Roma-Civitavecchia

controllo-velocita

Controllo velocità nel tratto compreso tra Svincolo Di Civitavecchia Nord (Km. 57,9) e Svincolo Di..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum