Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Forti temporali notturni in Puglia: tanta grandine e anche neve, imbiancata Altamura

In primo piano - 15 Gennaio 2019, ore 10.15

Un fronte temporalesco piuttosto intenso ha attraversato il mar Adriatico nel corso della notte per poi colpire i settori del basso Adriatico tra Abruzzo, Molise e Puglia, il tutto tra la mezzanotte e le 07.00 del mattino. Insomma un peggioramento prettamente notturno che per molti potrebbe essere passato inosservato ma che in realtà è risultato particolarmente incisivo viste le grandinate prodotte e anche il ritorno della neve in collina.

La rapida perturbazione, provvista di aria molto fredda alle alte quote oltre che di un discreto carico di umidità, si è caricata sempre più di energia nel mar Adriatico dove ha incontrato aria più mite nei bassi strati. I fortissimi contrasti termici tra alte e basse quote hanno permesso ai temporali di essere vasti e molto intensi, come in una tipica giornata estiva. Il fronte temporalesco ha dapprima interessato Abruzzo meridionale, Molise e Gargano scatenando locali grandinate e nevicate oltre i 400 metri di altitudine, dopodichè ha colpito la Puglia centrale tra le 02.00 e le 07.00. 

I temporali, conditi da fulmini, lampi e tuoni fragorosi, hanno attraversato la provincia di Bari causando grandinate di forte intensità ma fortunatamente con chicchi piccoli e soprattutto non dannosi come potrebbero esserlo in estate. Probabilmente si è trattato di una via di mezzo tra grandine e gragnola (tipici chicchi di ghiaccio invernali più friabili della vera e propria grandine). Colpita soprattutto la zona tra Bari, Valenzano, Rutigliano, Torre a Mare e Mola di Bari dove la grandine addirittura ha imbiancato strade, auto e giardini. Grandine, seppur in minor quantità, anche sull'asse Bitonto, Bitetto, Bitritto e Adelfia. 

Tra la pioggia e la grandine erano visibili chiaramente anche fiocchi di neve bagnati, fenomeno tipico durante i rovesci di forte intensità e i temporali. Durante il passaggio temporalesco le temperature sono crollate ovunque tanto da portarsi tra i 3 e i 5°C, anche in pianura.

Il calo termico è stato determinante per le colline del basso Adriatico, dall'Abruzzo alla Puglia : oltre i 400 metri la pioggia si è trasformata in neve ed è riuscita anche a creare un accumulo di qualche centimetro, soprattutto su Gargano e Subappennino Dauno. Imbiancate anche le Murge da un velo di neve nella tarda notte e all'alba. In particolare spicca l'imbiancata tra Altamura e Santeramo, ma i fiocchi di neve sono giunti anche su Alberobello e Locorotondo.

Ora la perturbazione è già lontana e al suo posto ha lasciato venti sostenuti di maestrale che persisteranno sino a sera. Il Sole splende su tutta la Puglia!


Autore : Redazione MeteoLive.it

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum