Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Forti nevicate in Appennino: Capracotta e Pescocostanzo sommerse, si fatica ad uscire di casa

In primo piano - 5 Gennaio 2019, ore 09.41

 Capracotta, Molise - Fonte :

La forte ondata di freddo e neve che ha investito il centro-sud ha colpito soprattutto gli Appennino orientali, maggiormente esposte alle gelide correnti dell’est. Se in pianura e in collina, tra Abruzzo e Puglia, si registrano accumuli tra i 5 e i 40 cm, il discorso è totalmente diverso in montagna : in particolare sull’Appennino tra Abruzzo e Molise si registrano accumuli decisamente elevati, addirittura superiori ai 150 cm oltre i 1100/1300 metri di altitudine.

Il fenomeno dello “stau” ha permesso l’arrivo di nevicate fortissime e persistenti per oltre 48 ore e ancora adesso in atto. Lo “stau” rappresenta l’intensificazione dei fenomeni (pioggia o neve) a ridosso dei rilievi a causa del sollevamento forzato dell’umidità. L’accrescimento verticale delle nubi, proprio in presenza di colline o montagne, permette l’intensificazione dei fenomeni e quindi accumuli di pioggia o neve decisamente superiori rispetto a zone pianeggianti o costiere.


Autore : Redazione MeteoLive.it

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum