Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Forti NEVICATE domenica su Valle d'Aosta, Alto Piemonte sin verso i 1000-1200m, ma con limite purtroppo in rialzo

Il calo dei geopotenziali e l'arrivo di aria temporaneamente più fredda determinerà domenica fenomeni nevosi finalmente a quote più consone per la stagione.

In primo piano - 26 Novembre 2009, ore 10.53

La perturbazione di domenica recherà un decisivo apporto nevoso sulle Alpi, facendo tirare un sospiro di sollievo agli operatori del settore, in vista del Ponte dell'Immacolata, anche se il forte richiamo sciroccale di lunedì per qualche ora porterà pioggia sin verso i 2000m, ma l'avvezione fredda prevista per martedì riporterà il limite sin sotto i 1000m, pur regalando ormai fenomeni sporadici. In ogni caso nel corso del fine settimana lo zero termico sulle Alpi si abbasserà sin sotto i 1500m, specie nelle vallate più strette e settentrionali. E' sulla Valle d'Aosta, l'alto Piemonte e l'Ossola che si prevedono gli accumuli nevosi più importanti, sino a mezzo metro nell'arco delle 24 ore a 1500m. Gradualmente verranno coinvolte anche le valli del Canton Ticino, alta Leventina e Mesolcina in primis e il Valtellinese in Lombardia. Per la verità nella tarda mattinata e nel primo pomeriggio di domenica i fiocchi potrebbero cadere localmente sin sotto i 1000m, coinvolgendo anche la fascia prealpina, ma dalla serata la progressiva spinta delle correnti sciroccali relegherà sempre più in alto il limite, fino a portarlo nelle ore centrali di lunedì a quote prossime ai 2000m, specie sul settore prealpino, mentre nelle vallate più strette e settentrionali, i fiocchi dovrebbero riuscire a farsi notare ancor a tratti sino a 1700m. La situazione più compromessa dal punto di vista della quota neve sarà quella dell'arco alpino orientale, più esposto alla corrente sciroccale e dunque all'aria mite. Martedì però, con l'arrivo dell'aria fredda, proprio qui potremmo assistere a fenomeni nevosi di una certa importanza sin verso i 1000m. E' comunque prematuro spingersi ad analizzare le termiche oltre la domenica. Tutto dipenderà dal posizionamento esatto di eventuali minimi al suolo, dall'intensità e dalla durata dell'apporto sciroccale mite e dalla rapidità con cui l'aria fredda riuscirà ad intervenire.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 22.42: A15 Parma-La Spezia

coda rallentamento

Code per 1 km causa traffico intenso nel tratto compreso tra Svincolo Parma Ovest (Km. 5,2) e Alla..…

h 22.29: A14 Pescara-Bari

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Trani (Km. 638,1) e Molfetta (Km. 652,4) in direzione Bari dal..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum