Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

FOCUS sul passaggio di SABATO 18 APRILE

Aria fredda di matrice nord-orientale contrasterà con correnti umide mediterranee sul centro-nord della nostra Penisola. Ecco gli effetti in termini di fenomeni.

In primo piano - 16 Aprile 2015, ore 10.00

Il lento incedere verso sud-ovest dell'aria fredda determinerà la formazione di un esteso fronte freddo che dall'Europa centrale si trasferirà al settentrione, valicando abbastanza agevolmente l'arco alpino nel corso della giornata di sabato.

Al mattino la situazione sarà ancora abbastanza tranquilla in Italia (Clicca sulle cartine per ingrandirle: le piogge deboli sono in azzurro, quelle più intense in verde, in grigio scuro le nubi dense, in grigio più chiaro nubi e schiarite, le aree bianche sono quelle soleggiate).

A parte qualche piovasco tra la Liguria e l'alta Toscana, oltre alle prime precipitazioni sull'arco alpino orientale, non saranno attivi fenomeni sullo Stivale (prima cartina a lato).

Nel pomeriggio, l'aria fredda inizierà a macinare chilometri verso sud ed interesserà già le regioni nord-orientali, l'alto Adriatico e le zone interne dell'Italia centrale, con alcuni rovesci localmente anche a sfondo temporalesco.

Le precipitazioni guadagneranno terreno successivamente verso le regioni di nord-ovest, che verranno probabilmente raggiunte dai fenomeni tra il pomeriggio e la serata.

Su tutte le altre zone avremo una nuvolosità sparsa, senza precipitazioni e alternata ad ampie zone di cielo sereno.

 

In serata, l'aria fredda sarà ormai dilagata su quasi tutto il centro-nord, portando una generale intensificazione dell'instabilità con rovesci sparsi localmente anche a sfondo temporalesco. In questo frangente sarà possibile qualche fenomeno anche in Abruzzo, sul Molise e forse sulla Puglia Garganica. Più a riparo il Tirreno, le Isole e il restante meridione.

Caleranno le temperature, specie sul nord-est dove la quota neve scenderà fino a 1000 metri.

Tra la notte e la mattinata di domenica, concentrazione dei fenomeni al nord-ovest, prima di un miglioramento che diverrà realtà durante la mattinata della giornata festiva.

Se metti "Mi piace" sulla nostra pagina Facebook riceverai i nostri aggiornamenti meteo direttamente sulla tua bacheca di Facebook e potrai interagire con tutti gli altri nostri fan: https://www.facebook.com/MeteoLive 

 


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum