Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Focus modello americano: anticiclone sempre protagonista dell'Europa

Aria molto calda di origine subropicale influenzerà la circolazione atmosferica europea ancora per diverse altre giornate. Si preannuncia una mensilità di luglio dominata da una tenace fascia anticiclonica ricolma d'aria calda a tutte le quote.

In primo piano - 2 Luglio 2015, ore 18.15

Luglio esordisce con il vecchio continente influenzato da una coriacea risalita d'aria calda subtropicale africana. Questa risalita così atroce delle temperature, trae quindi origine dall'innalzamento delle fasce altopressorie subtropicali in conseguenza di un affondo d'aria molto più fresca che in questo momento interessa il medio oceano Atlantico. La controrisposta sul vecchio continente è stata particolarmente vigorosa, a tal punto da arrivare a spingere l'aria calda sin verso i settori europei settentrionali, laddove stiamo registrando valori termici sensibilmente superiori alla norma.

Su questi settori, riferendoci quindi alle aree europee settentrionali, l'aria rovente veicolata dal super anticiclone di queste giornate, batterà in ritirata già con l'arrivo del weekend, entreranno in scena correnti più fresche oceaniche che andranno riportando le temperature su livelli più consoni al periodo stagionale in atto.

Il vero problema sarà invece rappresentato dalla resistenza anticiclonica sul Mediterraneo che porterebbe una persistenza delle condizioni di calura ancora per molte altre giornate.

Tra mercoledì 8 e giovedì 9 luglio, un sistema frontale transiterebbe sull'Europa settentrionale, scivolando appena al di là delle Alpi ma senza riuscire a varcare i nostri versanti. L'aumento della pressione e del campo geopotenziale portato da questo anticiclone, sarà infatti difficile da demolire in una manciata di giornate e questo potrebbe portare ad una persistenza dell'ondata di caldo anche nella seconda decade di luglio, seppur attraverso connotati meno "parossistici" rispetto alla situazione attuale.

Un cambiamento del tempo potrebbe (... ma vista la situazione il condizionale è d'obbligo) manifestarsi attorno la metà di luglio. In tal merito abbiamo ancora bisogno di ulteriori conferme.

Seguite gli aggiornamenti.


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 11.35: A4 Milano-Brescia

incidente

Incidente a Cavenago (Km. 152,1) in entrata in entrambe le direzioni dalle 11:33 del 22 mag 2018..…

h 11.28: Roma Viale Castrense

rallentamento

Traffico rallentato causa traffico intenso sulla Viale Castrense in direzione San Giovanni…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum