Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Flessione termica tra venerdì e domenica?

L'arrivo di aria un poco più fresca da est comporterà una flessione delle temperature su alcune zone d'Italia. Vediamo quali.

In primo piano - 9 Agosto 2012, ore 16.30

Quello che già da domani andrà configurandosi sull'Italia sarà un pattern barico molto particolare, affine a quello che sono certi pattern tipici del periodo invernale. La depressione attualmente presente sulla penisola scandinava infatti, verrà presto sostituita da una zona anticiclonica che porterà una pausa soleggiata di qualche giorno sino nel grande nord.

A fare da sponda a questa "iniezione anticiclonica" sino alle latitudini scandinave, due depressioni collocate ai due lati dell'alta pressione. Una depressione ancora una volta di origini atlantiche resterà padrona del tempo sull'Europa occidentale condizionando ancora il tempo atmosferico del Regno Unito.

La seconda depressione, carica di aria fredda in quota e con origine prettamente continentale, scenderà lungo il fianco orientale dell'anticiclone già a partire da domani.

La formazione di un anticiclone in sede scandinava (più conosciuto come pattern scand+) è quasi sempre precursore di un aumento dell'instabilità alle latitudini mediterranee seguendo una logica di NAO negativa.

A partire da domani la migrazione dell'alta pressione verso nord comporterà una flessione del geopotenziale in sede mediterranea che inizierà a farsi notare a partire dalle regioni adriatiche e meridionali. L'aumento della pressione al di la delle Alpi orienterà i venti al suolo da est nord-est nei bassi strati introducendo parte di quell'aria fresca portata dalla depressione scandinava sin verso il Mediterraneo.

Cosa dovremo attenderci i prossimi giorni?

Sicuramente una flessione delle temperature che si farà sentire maggiormente lungo i versanti orientali del Paese, ma che entro domenica 12 agosto verrà avvertita un pò ovunque soprattutto durante le ore notturne. Sono escluse bufere di vento da nord-est in quanto sul Mediterraneo non andrà a scavarsi nessun minimo di bassa pressione in grado di richiamare a se forti venti nord-orientali.

Quello che avverrà sarà una semplice, fisiologica flessione del geopotenziale provocata dall'aumento del geopotenziale in sede scandinava. Il ridimensionamento dei valori termici sarà un'inevitabile conseguenza, provocata in parte dalla diminuzione dei processi di subsidenza molto forti in caso di geopotenziali alti, in parte dall'introduzione sul Paese di venti da freschi da est in grado di abbassare l'umidità relativa e favorire una maggiore dispersione termica notturna.
 
Una situazione di questo tipo aumenta il gradiente termico verticale soprattutto durante le ore diurne, accentuando l'instabilità pomeridiana sugli Appennini.

Questi processi convettivi prevalentemente relegati alle zone interne, saranno favoriti dall'abbondante irraggiamento solare che non mancherà di rendere piacevoli le nostre giornate in spiaggia, senza scomodare necessariamente temperature troppo elevate.

Seguite gli aggiornamenti.


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum