Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Flessione delle temperature tra mercoledì 7 e sabato 10 novembre

Il transito della depressione responsabile delle piogge nelle ultime 48 abbandonerà gradualmente le nostre regioni introducendo aria più fredda a partire da mercoledì 7. Di quanto caleranno le temperature? Dove sarà maggiormente avvertito il ricambio d'aria?

In primo piano - 5 Novembre 2012, ore 11.00

Si tratterà probabilmente dell'ultima perturbazione della serie, prima che sul Mediterraneo intervenga una relativa quiete atmosferica della durata di appena qualche giorno. Il calo della temperatura sarà limitato e interverrà sul nostro Paese grazie al graduale spostamento ad est della figura di bassa pressione che negli ultimi 2-3 giorni ha impegnato i nostri cieli.

Il calo della temperatura avverrà tramite l'introduzione alle quote superiori di masse d'aria fredda nord atlantica che inizialmente, dopo il riscaldamento abbastanza consistente avvenuto nelle ultime 36 ore, porteranno un calo della temperatura soprattutto in quota. Con l'arrivo di giovedì 8 e venerdì 9 ottobre la temperatura tenderà a ridimensionarsi soprattutto al suolo. Le inversioni termiche, complici la lunga durata della notte diverranno protagoniste dei settori pianeggianti di val Padana e delle valli interne in generale.

Di quanto scenderà la temperatura?

Il calo più consistente delle temperature in quota avverrà a partire dalla giornata odierna sino a mercoledì 7 ottobre in mattinata quando le isoterme a 850hpa (circa 1500 metri) scenderanno sino a valori vicini gli zero gradi. Successivamente l'espansione di una zona di alta pressione agevolerà il deposito dell'aria fredda negli strati prossimi al suolo provocando cali termici localmente consistenti.

Sulle regioni pianeggianti del nord attesa una flessione termica sino a 5, 6 gradi in meno rispetto agli attuali valori.

Nelle regioni centrali la differenza di temperatura tra la massa d'aria attualmente presente e quella che interverrà a partire da domani sera sarà più marcato. Atteso ridimensionamento della temperatura sino a 7, 8 gradi. Mercoledì 7 flessione termica soprattutto in quota, giovedì 8 e venerdì 9 saranno anche qui mattinate da inversione termica con freddo umido soprattutto nelle pianure e nelle valli. Possibili episodi nebbiosi.

La giornata complessivamente più fredda per le aree di montagna risulterà quindi mercoledì 7. Per le aree di pianura, giovedì 8 e venerdì 9. In arrivo qualche possibile gelata nelle valli più strette e maggiormente soggette alle inversioni termiche.

Per andare alle cartine: http://meteolive.leonardo.it/speciali/MAPPE/73/Differenze-di-temperatura-al-suolo-dei-prossimi-giorni-rispetto-ad-oggi/32852/


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum