Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

FLASH LIVE: l'onda perturbata in prossimità delle Alpi

Al momento la massa nuvolosa che precede il blocco di aria fredda è alle prese con l'imminente impatto contro l'arco alpino. Il richiamo di correnti che si antepone al nocciolo duro del vortice si sta dispiegando sui nostri mari. Nelle prossime ore sono attese burrasche sui bacini occidentali

In primo piano - 21 Marzo 2008, ore 10.16

Come da copione il vortice colmo di aria molto fredda prelevata dalle superfici ghiacciate della Groenlandia si è messo in marcia sul Mare del Nord e si trova ora sui Paesi Bassi. L'attiva perturbazione ad esso associata ha raggiunto con la sua avanguardia le nostre regioni settentrionali e viaggia spedito verso quelle centrali. Nelle prossime ore si compiranno le mosse definitive di assestamento della depressione la quale collocherà un minimo secondario sottovento all'arco alpino posizionandolo sulle nostre regioni settentrionali nella notte su sabato. Nel frattempo il nucleo principale dell'aria fredda scavalcherà in quota la catena alpina dando il via ai fenomeni. Un corpo nuvoloso disteso tra isole Baleari-Sardegna-Italia centrale-medio Adriatico-Bosnia Erzegovina avrà il compito di separare la nuova colata dalle masse d'aria preesistenti e la corrente a getto si occuperà di costruirne la tessitura nuvolosa. Estese cadute di neve sono attese tra venerdi e sabato sui versanti settentrionali delle Alpi con sconfinamenti anche oltre le creste spartiacque, in particolare sull'alta valle d'Aosta, dove si avranno gli accumuli nevosi maggiori anche in prossimità dei fondovalle, nonchè sulle Alpi Orientali. La minor resistenza opposta da quest'ultimo settore montuoso determinerà una ondulazione del corpo nuvoloso che ne causerà un rallentamento inducendolo a ruotare su sè stesso attorno al minimo padano. Siamo a sabato e le precipitazioni per questo motivo si apriranno a ventaglio interessando il nord-est ma soprattutto le regioni centrali tirreniche sulle quali scorre la lunga banda nuvolosa partorita dalla corrente a getto. Lungo il versante tirrenico l'apporto da sud-ovest di aria umida dal mare contrasterà con la più fredda massa soprastante determinando il probabile innesco di attività temporalesca foriera di rovesci, isolate grandinate e cadute di neve tonda fino a quote collinari.

Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 13.51: A19 Palermo-Catania

incendio rallentamento

Traffico rallentato, incendio a 6,104 km prima di Svincolo Motta S.Anastasia (Km. 182,2) in entra..…

h 13.50: A4 Milano-Brescia

coda incidente

Code causa incidente nel tratto compreso tra Dalmine (Km. 169,8) e Bergamo (Km. 174,5) in direzio..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum