Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Finimondo nel sud-est degli Stati Uniti. Quali sono i motivi di tanta violenza?

Decisamente fuori stagione ma soprattutto fuori luogo questa ondata di tornado. Le tempeste hanno causato molte vittime anche a causa delle zone colpite molto popolate

In primo piano - 7 Febbraio 2008, ore 10.11

Il cosiddetto corridoio dei tornado è stato insolitamente risparmiato. L'ondata di maltempo abbattutasi sugli Stati Uniti ha privilegiato questa volta zone densamente popolate come l'Alabama, il Tennessee, l'Arkansas, il Mississippi e il Kentucky, tutti Stati compresi nel settore meridionale del continente nord americano. La causa che ha innescato tale furia è da ricercarsi negli accesissimi contrasti instauratisi a causa della potente spinta meridiana del vortice polare che dai settori canadesi ha inviato una serie di fronti freddi alimentati da aria di diretta estrazione artico-continentale verso i settori centrali degli Stati Uniti. L'ondata di gelo canadese e l'impressionante serie di tornado statunitensi sono dunque le due facce della stessa medaglia. La risposta subtropicale ha sospinto infatti aria molto calda e umida dal golfo del Messico verso la Florida determinando la formazione di una depressione assai profonda sugli Stati sud-orientali americani. La superficie di contatto tra masse d'aria cosi diverse ha prodotto contrasti nettissimi con un potenziale energetico immane. Tale energia si è tradotta in una serie di manifestazioni temporalesche che non hanno trovato ostacoli lungo il loro cammino a causa dell'assenza di rilevi montuosi importanti. La sovrapposizione dell'aria gelida pervenuta in un primo tempo solo in quota e la predisposizione della stessa ad una pronunciata vorticità ha agevolato i fenomeni vorticosi, alimentati dalle temperature elevate dei suoli nei settori meridionali del continente nord-americano dovute anche ai flussi caldi subtropicali anzidetti.

Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum