Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Fine settimana molto instabile sulla Penisola, con sorpresa al nord sabato sera?

Non ci sono buone notizie per il prossimo fine settimana. Qualche schiarita, comunque, non dovrebbe mancare.

In primo piano - 6 Febbraio 2009, ore 12.05

La lunga processione di nubi e piogge che da qualche giorno sta interessando l'Italia non si interromperà nemmeno nel fine settimana. Il transito dell'asse di saccatura imporrà comunque una modifica alle correnti. Non più aria calda dai quadranti meridionali, ma venti più freddi di provenienza occidentale, con Maestrale violento sulla Sardegna. Questo causerà un calo del limite delle nevicate sui nostri rilievi ed un miglioramento che si farà strada domenica, ad iniziare dal settore nord-occidentale. Andando con ordine, SABATO il tempo sarà in prevalenza perturbato al nord, lungo tutte le regioni tirreniche, sulla Sardegna e la Sicilia occidentale. Piogge, rovesci e quota neve in calo dal pomeriggio: 700-800 metri al nord, 1000-1200 metri sui rilievi centrali, 900-1000 metri sulla Sardegna. SORPRESA PER IL NORD SABATO NOTTE? Tra la sera e la notte su domenica, il rovesciamento indotto dai bassi geopotenziali, unito ad un calo dello zero termico, potrebbe consentire qualche caduta di neve anche sulle pianure del nord. Si tratterà perlopiù di rovesci, che difficilmente potranno dare luogo ad accumuli degni di nota. Questa situazione andrà avanti fino alle prime ore della mattinata di domenica, poi interverranno i venti di caduta da nord-ovest che spazzeranno via le nubi e le precipitazioni. Resteranno in ombra pluviometrica le Marche, l'Abruzzo, la Sardegna orientale, l'estremo sud ed in parte anche la Romagna. Su queste zone non dovremo avere fenomeni degni di nota ed il cielo potrebbe concedere anche qualche occhiata di sole. DOMENICA inizierà ancora sotto il segno dell'instabilità. Le ultime precipitazioni (eventualmente nevose) si attarderanno nelle prime ore del mattino tra la Liguria, la bassa Lombardia ed il nord-est. Nel corso della giornata la definitiva rotazione delle correnti a nord-ovest dovrebbe garantire un miglioramento più franco ad iniziare da occidente. Al centro ancora piogge e rovesci sul Tirreno, ma in attenuazione a partire dalla Toscana. Brevi piogge anche sulla Sardegna occidentale e nel pomeriggio anche sulle Marche. Quota neve tra gli 800 ed i 1000 metri. Resteranno asciutte l'Abruzzo e l'Umbria, a parte piovute locali. Ovunque venti forti tra ovest e nord-ovest con mari in burrasca, specie i bacini circostanti la Sardegna. Temperature in ulteriore calo. Il tempo peggiore lo troveremo sicuramente tra il Cilento e la Calabria Tirrenica. Qui saranno ancora attivi rovesci anche intensi, con neve sopra i 1000 metri di quota. Qualche pioggia interverrà anche sulla Puglia e sulla Sicilia, mentre sul resto del sud la domenica si presenterà asciutta, con anche qualche occhiata di sole. Venti sostenuti occidentali su tutto il sud, temperature in calo e mari in pessime condizioni.

Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum