Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Festività natalizie con tempo INSTABILE ma poco freddo

Diverse perturbazioni sono previste sull'Europa nei prossimi giorni. Ne verranno coinvolti anche i paesi affacciati al bacino del Mediterraneo in più di un'occasione. Nevicate previste in montagna ma non in pianura, con temperature tendenzialmente miti.

In primo piano - 15 Dicembre 2019, ore 18.30

La circolazione atmosferica sull'Europa, sta subendo una trasformazione importante proprio in questi giorni, le masse di aria fredda polari-marittime che hanno raggiunto il nostro continente nelle scorse giornate, cedono il posto all'aria assai più mite di origine oceanica che porta un aumento diffuso delle temperature. Questo rialzo termico si fa sentire non solo sull'Italia ma anche sul centro e sull'est Europa, dove i valori risultano ovunque positivi.

La neve a bassa quota di inizio settimana, lascia spazio alla pioggia prevista fino ad alta quota. Una perturbazione in arrivo dall'oceano Atlantico, si svilupperà in conseguenza di una nuova ondulazione della corrente a getto sull'Europa occidentale, la circolazione dei venti in quota sarà disposta prima dai quadranti occidentali, poi da quelli meridionali, anticipando un cambiamento del tempo con nuove abbondanti precipitazioni al nord tra lunedì e martedì, per poi avere piogge anche al centro ed al sud tra mercoledì, giovedì e venerdì.

Ecco la previsione del modello americano riferita a martedì prossimo, nella quale possiamo osservare lo sviluppo della depressione collocata col proprio asse sull'Europa occidentale. Le regioni coinvolte saranno ancora una volta quelle del versante tirrenico e settentrionale, con precipitazioni anche importanti:

In linea generale, il periodo atmosferico che ci apprestiamo a vivere, sarà caratterizzato ancora da una situazione di tempo instabile con il passaggio di alcune perturbazioni accompagnate da correnti occidentali. Queste correnti andranno quindi ad inserirsi in un contesto di spiccata variabilità ma di clima sostanzialmente mite. Queste condizioni atmosferiche ci accompagneranno probabilmente fino alla fine di dicembre. La neve cadrà abbondante in montagna a quote medie o medio-alte, in linea generale per i comprensori oltre i 2.000m la stagione sciistica si prospetta molto buona, mentre in questa prima parte di stagione potrebbero restare un po' delusi gli amanti della neve a quote pianeggianti. Ecco la previsione del modello americano, riferita a sabato 21 dicembre, nella quale possiamo osservare lo sviluppo di una nuova perturbazione sul Mediterraneo:


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum