Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Fase cruda invernale sull’Italia. Quanto durerà?

Ormai definitivamente avviata la fase rigida invernale che sta caratterizzando il tempo del paese. Il respiro gelido dell’anticiclone russo siberiano farà scendere i termometri di parecchio sotto lo zero, specialmente nei paesi oltralpe ma anche l’Italia non scherzerà. Proviamo a far chiarezza sul destino di questa irruzione fredda.

In primo piano - 2 Febbraio 2012, ore 11.37

Si sta formando in queste ore un ponte tra l’anticiclone delle Azzorre ed il collega russo. Questo temporaneo patto d’alleanza consente ad una poderosa irruzione di aria fredda di sconvolgere il tempo europeo ed italiano.

Un nocciolo estremamente freddo si è sganciato dal comparto russo-siberiano (zona di origine oltre gli Urali) migrando verso sud -ovest in direzione dell’Europa centrale. Il teso flusso di venti da est spazza l’intera Europa, consentendo all’aria fredda di spingersi molto ad ovest.

Buona parte di questa aria fredda si getta (e si getterà) dalla Valle del Rodano rendendo instabile il tempo nel Mediterraneo. Un primo guasto ha coinvolto le regioni del centro- nord nel corso delle ultime 24-26 ore. Una goccia fredda alla quota isobarica di 500hpa, con associato un polo freddo di -35°, gettandosi nel Mediterraneo è letteralmente “esplosa” e ha dato luogo ad un vasto sistema perturbato.

La depressione ha dapprima portato nevicate al settentrione e sulla Liguria; successivamente, approfondendosi, ha determinato nevicate copiose su buona parte della Toscana, con la neve che ha toccato anche località insolite come Livorno. Nel pomeriggio di ieri la ritornante occlusa ha investito l’Emilia Romagna con nevicate copiose sino al piano. (oltre 30cm su Bologna). Nevicate deboli sul resto del nord.

La scorsa notte un nuovo blando minimo ciclonico, con perno sulla Costa Azzurra, ha comportato un secondo peggioramento del tempo sulla Liguria, con ulteriori nevicate sino alla costa.

Il clima è freddo, specialmente nelle regioni settentrionali ed in parte quelle centrali. Il meridione, invece, resta al momento più riparato.

Giunti a questo punto, quale sarà l’evoluzione più probabile del tempo nel corso dei prossimi giorni?

I modelli faticano ad inquadrare il comportamento della massa d’aria fredda in ingresso sull’Europa. Dalle ultime elaborazioni disponibili pare che l’aria fredda debba gettarsi dalla Valle del Rodano complicando oltremodo la già delicata situazione meteorologica italiana. Nel corso del fine settimana si scaverà una depressione con perno al suolo tra Baleari e Sardegna rinnovando condizioni di instabilità sul Paese.

Sull’oceano Atlantico l’anticiclone si spingerà nuovamente più ad est, andando ad invadere parte della Penisola Iberica. Questa manovra comporterà il subentro di una fase fredda più secca al settentrione, mentre nubi e precipitazioni nevose saranno visitatori abituali delle regioni centrali, dove in alcune località potrà nevicare sino in pianura. Tempo instabile anche al meridione, ma con neve solo a quote collinari o di media montagna.

Volgendo lo sguardo alla prossima settimana, la situazione diviene incerta. I modelli faticano ad inquadrare le reali conseguenze che un' irruzione fredda di questa portata comporterà sul continente.

Le ipotesi contemplate sono principalmente due:

L’anticiclone atlantico non “spancia” nel Mediterraneo, ma si allunga verso nord-est in direzione della Penisola Scandinava. Un' evoluzione di questo tipo preluderebbe un proseguo della fase fredda sul continente, con risvolti futuri tutti da valutare. Probabilità 60%.

 

 

Un' invadenza progressivamente maggiore dell’anticiclone atlantico verso l’Europa. Questa evoluzione vedrebbe i rubinetti del freddo chiudersi gradualmente sia per l’Europa che per l’Italia, preludio ad una successiva fase meno fredda. Si tratta dell’ipotesi meno probabile. Probabilità 40%.

Situazione molto dinamica ed evolutiva. Seguite gli aggiornamenti!
 


Autore : William De Masi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 20.05: A10 Genova-Ventimiglia

rallentamento

Traffico rallentato per 8 km nel tratto compreso tra Finale Ligure (Km. 63) e Spotorno (Km. 52,7)..…

h 20.04: A1 Firenze-Roma

coda rallentamento

Code causa traffico intenso nel tratto compreso tra Valdarno (Km. 335,8) e Firenze Sud (Km. 300,9)..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum