Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Fantameteo: FREDDO alla riscossa nell'ultima decade del mese?

L'Atlantico non dovrebbe farcela, patto d'acciaio tra anticiclone, l'inverno potrebbe sbarcare anche al centro-sud ma il nord resta favorito.

In primo piano - 11 Gennaio 2010, ore 15.22

Patto d'acciaio tra anticiclone russo-scandinavo e blocco dinamico di matrice subtropicale, Atlantico nuovamente spacciato e penetrazione retrograda di un blocco gelido da est: questo in sostanza da giorni sentenziano i modelli probabilistici per l'ultima decade di gennaio. Questa volta il freddo potrebbe temporaneamente investire anche il centro-sud, ma per la disposizione barica che verrebbe a crearsi, con i massimi pressori un po' troppo sbilanciati verso la Scandinavia, saranno ancora settentrione ed Europa centrale probabilmente a vivere le temperature più basse. Oltretutto la possibilità che da questa avvezione fredda ne scaturisca molto presto un peggioramento nevoso non sono poche. La massa gelida potrebbe dar vita infatti alla formazione di un minimo depressionario, pronto a coinvolgere quasi tutta la Penisola. E' insomma un inverno dalle configurazioni bariche superbe, che solo qualche anno fa avrebbe congelato molto di più non solo l'Europa centro-settentrionale e la Scandinavia, ma anche le basse latitudini mediterranee. Con un vortice polare così debole e solo in lieve ripresa, un indice NAO in risalita ma non convincente, una QBO negativa, sarebbe sbagliato non prendere in considerazione l'ipotesi gelida paventata dai modelli per l'ultima parte del mese. ECCO COSA POTREBBE ACCADERE: tra MARTEDI 19 e GIOVEDI 21: ancora tempo instabile sull'Italia con qualche precipitazione soprattutto al centro-sud e neve in Appennino oltre gli 800-1000m, nubi irregolari al nord, ma tempo secco e freddo solo moderato. VENERDI 22 e SABATO 23: avvezione fredda da est con rinforzo dei venti orientali, molte nubi al nord e lungo il medio-Adriatico e sul meridione, nevicate sul versante adriatico dell'Appennino sino al limite della costa, fiocchi da stau su Prealpi e Piemonte. Più sole sulle centrali tirreniche, sensibile calo termico, specie sabato. DOMENICA 24 GENNAIO: freddo ovunque, insistono le nevicate sul medio-basso Adriatico a quote molto basse, ma i fenomeni tendono ad esaurirsi, più sole altrove. LUNEDI 25 GENNAIO: nuovo afflusso freddo al nord con ulteriore calo termico, centro-sud con nuvolosità irregolare e qualche precipitazione su basso Tirreno, nevosa a bassa quota in Appennino. Lieve rialzo termico al centro-sud. MARTEDI 26 e MERCOLEDI 27 GENNAIO: maltempo nevoso al nord grazie alla formazione di una depressione sul Golfo ligure, peggiora anche al centro mercoledì con pioggia e neve a bassa quota in Appennino, in attesa il sud ma con temperature in netto rialzo. (Attendibilità 20%)

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum