Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Estate dalle sette vite: sabato 22 primi colpi di tuono al nord, ma cambio vero forse solo dal 25

Bel tempo protagonista ancora per diversi giorni. L'azione sincronizzata di due figure anticicloniche garantirà la presenza del sole su quasi tutto il Paese. Forse prima della fine del mese un cambiamento ad iniziare dal nord.

In primo piano - 17 Agosto 2009, ore 10.30

Che sul corrente mese di agosto le previsioni stagionali, contrariamente a quanto accaduto per luglio dove i pronostici sono stati corretti, stiano prendendo una seria cantonata è ormai una realtà. La banda degli anticicloni ha messo in seria difficoltà la proiezione fresca e piovosa prospettata da alcuni istituti climatologici e seguiterà a dirigere le operazioni dell'estate sull'Italia ancora per diverso tempo. La situazione, apparentemente statica, presenta invece alcune modifiche della circolazione a larga scala che da qui ai prossimi giorni causeranno sostanzialmente una eccellente tenuta del bel tempo e anche una ulteriore risalita delle temperature. L'anticiclone delle Azzorre difatti verrà attaccato sul suo bordo settentrionale da una saccatura nord-atlantica in discesa verso le Isole Britanniche nel corso della settimana. L'attacco finirà nel vuoto, tuttavia causerà la scissione della struttura di bel tempo in due lobi: quello occidentale rimarrà tra l'Atlantico e il comparto franco-iberico, quello orientale si insedierà con un nuovo massimo sull'Europa centrale abbracciando anche l'Italia. Alle quote superiori il cordone ombelicale tra le due strutture rimarrà collegato e permetterà lo scorrimento successivo di aria calda di parziale estrazione nord-africana verso il Mediterraneo occidentale. L'Italia verrà lambita da questo flusso e le conseguenze si manifesteranno con una ulteriore generale lieve salita dei termometri. I valori termici in qualche caso, pur non raggiungendo valori da primato del caldo, potranno comunque salire fin verso i 37-38°C, in modo particolare nelle zone interne del Fiorentino del Lazio e della Sardegna. In questa situazione di estate piena, solo le Alpi e parte del settentrione potranno venire di quando in quando sfiorati da qualche modesto corpo nuvoloso relegato alle medio-alte latitudini. Ne potrà risultare una temporanea accentuazione dell'instabilità pomeridiana, con possibilità di qualche temporale in più, come nel caso di sabato 22. Insomma, dovremo attendere il 25-26 agosto per assistere ad uno sblocco della situazione. Per quei giorni pare possibile l'intervento di una struttura depressionaria di origine atlantica in affondo dalle isole Britanniche verso l'Italia con smantellamento del ponte anticiclonico. Vedremo se il vortice polare riuscirà a spodestare la grande estate.

Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum