Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

ESCLUSIVO: cronaca della storica ondata di gelo del 1929 in ITALIA ed Europa... 2^ puntata

Il 4 Gennaio 1929.

In primo piano - 4 Ottobre 2007, ore 14.08

4 gennaio 1929 Il Professor EREDIA, docente di meteorologia all'Università di Roma, interrogato sul maltempo che imperversa in questi giorni, prevede che "il periodo piovoso iniziatosi con il 28 dicembre sia prossimo ad esaurirsi, e ad esso subentrerà una forte migliorìa. Nel corso di dicembre, si sono verificati tre distinti periodi di pioggia: il primo, più lungo, si è esteso dal giorno 8 al 14, dando un complesso di 78 mm, con un massimo di 30 mm il giorno 10. Il secondo periodo è iniziato il 28, e dura ancora, ma, come si è detto, sta per esaurirsi. In tale periodo si sono avuti, nel complesso, 79 mm, con un massimo per Capodanno con 30 mm. Il primo e l'ultimo periodo, distanziati l'uno dall'altro da una ventina di giorni, hanno caratteri pluviometrici quasi uguali, e tale identità dipende dalla concomitante distribuzione della pressione e delle correnti aeree. In entrambi i periodi, infatti, si constata il predominio di due correnti, l'una polare, con temperature relativamente basse e scarsa umidità, l'altra tropicale, con temperature relativamente elevate e molta umidità. Le superfici di separazione, di discontinuità, hanno interessato il bacino del Mediterraneo, in particolare il Tirreno. Su alcune regioni della Penisola Italica, si sono succedute correnti calde alle fredde, formando dei fronti caldi, in altre le correnti calde hanno preceduto le fredde, formando dei fronti freddi, ed il successivo spostamento di tali fronti, ha apportato quasi ovunque precipitazioni acquee abbondanti. Nell'attuale periodo che sta per esaurirsi, l'abbassamento termico ha avuto più rilievo, cosicchè la precipitazione è avvenuta in più località sottoforma di neve o nevischio. Ora, dato che la corrente tropicale sembra subire un rapido spostamento verso sud, il tempo si manterrà per alcuni giorni con irregolari precipitazioni, suguite da abbassamenti della temperatura. Richiesto sulle previsioni del 1929, il professor Eredia ha risposto: "Le indagini scientifiche in regioni del Bacino del Mediterraneo sulla base delle osservazioni pluviometriche raccolte in passato, possono soltanto consentire di affermare che il 1929 farà parte di un gruppo di annate nelle quali le precipitazioni non saranno scarse, e le annate così abbondanti di piogge, proseguiranno, con qualche intermittenza, fino al 1934, per dare posto, poi, ad annate meno ricche di precipitazione." Rieti: i rioni bassi della città, con tutte le strade ed i vicoli adiacenti, sono sommersi dalle acque. La pianura è completamente ricoperta dalle acque del fiume Velino, che hanno facilmente oltrepassato il ponte irrompendo in città. La piena del Tevere ha provocato molti allagamenti nella zon suburbana di Roma. Due punti dell'autostrada presso Ostia sono stati anch'essi invasi dalle acque. Anche l'Aniene è straripato presso il Ponte di Tazio, e le acque hanno allagato i prati vicini. Nel pomeriggio e fino a sera, la piena del Tevere si è mantenuta stazionaria, dopo avere toccato 13,70 metri. Pontedera: La pioggia è cessata, ed il tempo tende a rasserenarsi. I due fiumi, Era ed Arno, sono tornati sotto i limiti di guardia, e le preoccupazioni sono cessate. Marsiglia: Una violenta tempesta di Maestrale, seguita da una tempesta di neve, sì è abbattuta su tutto il litorale ieri sera. Lo strato nevoso ha raggiunto i 10 cm. Nevica anche a Marsiglia città. Grosseto: In seguito alle torrenziali piogge di questi giorni, che hanno provocato un improvviso e rapido sciogliemento delle nevi sulle montagne vicine, il piano di Grosseto è nuovamente inondato, e, con minori catastrofici effetti, si ripetono i danni causati dalle inondazioni del 28 e 29 ottobre scorsi. Le acque del fiume Ombrone sono ingrossate, così come quelle del fiume Bruna e del torrente Fossa, che hanno invaso le pianure. Come in ottobre, Castiglion della Pescaia è nuovamente tagliata fuori. Genova: Nella scorsa notte e nella mattinata di oggi, è continuato a nevicare nei dintorni di Genova, e la neve ha raggiunto una notevole altezza. Le comunicazioni telegrafiche e telefoniche, in talune località, sono completamente interrotte. Trieste: La nevicata che è continuata da ieri fino a stamattina, ha raggiunto in molti punti una notevole altezza, e le comunicazioni ferroviarie sulla linea Trieste-Postumia e Trieste-Fiume, sono interrotte. La violenta bufera di neve, aoompagnata da raffiche di bora, ha causato l'abbatimento di alcuni pali del telegrafo. Borgo San Lorenzo: A causa delle continue piogge dei giorni scorsi, la Sieve si è molto ingrossata, straripando in alcuni dei punti più bassi del suo percorso. Sui monti vicini è caduta abbondante la neve. Napoli: Un violentissimo temporale si è abbattuto in città, causando allagamenti e sprofondamenti stradali. Parigi: Il maltempo imperversa su tutta la Francia. Tempeste di neve si sono abbattute sul Centro e perfino sul Mezzogiorno. Invece la Capitale è stata risparmiata, malgrado soffi un violentissimo vento da NE, e la temperatura sia sotto lo zero. Bufere di neve hanno causato danni in Provenza e nel Delfinato. Il mare è in tempesta sia nel Mediterraneo che nell'Atlantico. Riga: finalmente è stato possibile salvare tutti gli 87 pescatori scomparsi nel lago di Peipus sopra un banco di ghiaccio galleggiante.

Autore : Giovan Battista Mazzoni

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 07.18: Milano Viale Enrico Forlanini

rallentamento

Traffico rallentato causa traffico intenso sulla Viale Enrico Forlanini in direzione Via Repetti..…

h 07.18: A90-GRA Casilina-Appia

rallentamento

Traffico in aumento causa traffico intenso nel tratto compreso tra Svincolo 18: SS6 Via Casilina (K..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum