Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Errori clamorosi nel rilevamento del riscaldamento globale da parte dell'IPCC: tutto però passa SOTTO SILENZIO

L'errore sull'Hockey Stick: il riscaldamento globale anomalo dell'ultimo secolo sarebbe frutto di calcoli errati.

In primo piano - 8 Novembre 2006, ore 11.34

PREMESSA Il ruolo dell'IPCC, su mandato delle Nazioni Unite attraverso le agenzie: WMO (World Meteorological Organization) ed UNEP (United Nations Environmental Program), è quello di fare il punto sulla situazione delle conoscenze scientifiche, tecniche e socio-economiche che sono fondamentali per capire il clima ed i cambiamenti climatici indotti dalle attività umane. L'IPCC non conduce ricerche in proprio né effettua osservazioni sugli andamenti del clima ma si avvale della letteratura scientifica disponibile e di esperti che sulla base delle conoscenze acquisite effettuano analisi e valutazioni per le finalità di IPCC, che, come organo intergovernativo di consulenza scientifica, sono quelle di fornire, oltre al supporto scientifico richiesto ("special reports"), anche il quadro di riferimento scientifico e conoscitivo aggiornato ("assessment reports" con periodicità quinquennale) per l'attuazione delle convenzioni internazionali ONU e degli altri atti deliberati dalle Nazioni Unite inerenti i problemi, dei cambiamenti climatici e le relative interconnessioni o conseguenze con altri problemi ambientali e di sviluppo socio-economico. Questa la definizione fornita dall'ENEA dell'IPCC. Premessa doverosa per capire quanto segue: ------------------------------------------------------------------ Alcune semplici, quanto precise, osservazioni demoliscono Hockey Stick. Questo é quanto sta emergendo dalle ricerche e verifiche fatte da due importanti studiosi di statistica Mcintyre e McKitrick. L'Hockey Stick non é altro il nome con cui viene solitamente chiamata una curva che da una parte ha un andamento lineare, e dall'altra ha una terminazione in ascesa esponenziale...praticamente quella che rappresenta l'andamento termico dell'ultimo millennio ed il riscaldamento globale dell'ultimo secolo, e il cui andamento ha convinto la maggioranza della comunitá scientifica sull'evidenza dell'infuenza antropica, vista l'atipicitá (innaturalezza)dell'aumento rappresentato. Insomma, i due statistici hanno fatto una semplicissima prova: hanno inserito dei valori casuali, dei dati privi di qualsiasi tendenza ed hanno constatato che il Modello di Mann, utilizzato per calcolare l'andamento climatico-termico, da in output sempre lo stesso andamento, ossia l'Hockey Stick! In pratica la normalizzazione del modello tende a dare risalto a tutti i dati che si allineano durante una variazione, e a sopprimere tutti i dati che non lo fanno, generando prima o poi una curva di salita esponenziale. Un errore grossolano quanto devastante. E' sorprendente come il modello sia sempre stato dato per scontatamente valido da tutti (tranne pochi ribelli che da diverso tempo lo criticavano, non tanto per il metodo di calcolo, quanto per il metodo utilizzato per trovare i dati. I dati in input, infatti, in gran parte fanno riferimento agli anelli di accrescimento di alcuni alberi, che come sappiamo crescono in estate, mentre in inverno sostanzialmente non variano. Questo fa si che si generi l'errore di valutare solo la stagione estiva, e non quella invernale, analizzando solo le variazioni estive, e non le medie annuali. Infatti un anno con un inverno particolarmente rigido non influisce per forza sull'estate successiva, che puó essere anche molto calda in caso di clima freddo e continentale, l'errore opposto nei casi di inverni meno rigidi ed estati piú fredde. Insomma, oltre ai dubbi sulla crescita degli anelli, ora si aggiunge questa "scoperta" che, in poche parole, rischia di modificare sostanzialmente la storia termica finora conosciuta, dando molto meno risalto all'aumento termico attuale, che non sarebbe affatto eccezionale paragonato alle T medie dell'ultimo millennio che avrebbero superato diverse volte le T attuali. Da una nuova analisi, infatti, sembrerebbe che le rilevazioni del passato possano addirittura surclassare termicamente quelle attuali. Ma il nodo nevralgico della discussione é: perché l'IPCC ha prontamente accettato, senza critiche, il metodo d'analisi di Mann nonostante presentasse un andamento cosí importante verso l'alto? Forse gli faceva comodo e quindi ha preferito non indagare o semplicemente hanno fatto finta di non vedere l'errore? E pensare che all'IPCC sono state affidate responsabilitá enormi, capaci di influenzare le scelte abientaliste e politiche e le economie di tutto il mondo (vedi Protocollo di Kyoto). Dopo la defezione di diversi scienziati negli ultimi mesi, che si sono allontanati dall'IPCC scandalizzati dai comportamenti dei dirigenti che deformavano e strumentalizzavano i risultatio di molte loro ricerche, ora questa novitá sul modello di Mann mette completamente in crisi l'IPCC ed il mondo scientifico intero.

Autore : Massimiliano Santini, adattamento Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 07.12: SP23(OR) SS388-Fordongianus-Abbasanta

blocco

Tratto chiuso causa manifestazione nel tratto compreso tra Incrocio SS388-Fordongianus e Incrocio D..…

h 07.01: A4 Milano-Brescia

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Rovato (Km. 203,4) e Ospitaletto (Km. 208,4) in direzione Bresc..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum