Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Era glaciale dal 2030? Basterebbero estati meno roventi...

Un nuovo studio annuncia che dal 2030 vivremo una nuova mini era glaciale con riduzione dell'attività solare addirittura del 60%.

In primo piano - 14 Luglio 2015, ore 09.39

Sono diversi gli studi recenti che ipotizzano un minimo di Maunder sul sole entro i prossimi 15-20 anni. Recentemente ne è stato reso pubblico un altro in cui addirittura si afferma che il sole diminuirà la sua attività del 60% entro il 2030 e che questo determinerà una sorta di mini era glaciale sulla Terra.

Minimo di Maunder non significa altro che scarsa o totale assenza di macchie solari significative sulla superficie del sole. Un sole che presenti una scarsa attività è indubbiamente un sole che incide meno sul nostro Pianeta, favorendo stagioni complessivamente più fredde.
 
Il punto è questo: gli attuali mezzi per prevedere l'attività solare si stanno dimostrando in gran parte inadeguati, come dimostra l'incapacità di prevedere persino il ciclo solare che stiamo sperimentando, che nessuno ipotizzava caratterizzato da una così scarsa attività.

Il metodo utilizzato per prevedere la scarsa attività solare a partire dal 2030 è certamente innovativo: si tratta di un meccanismo basato su due processi di dinamo distinti che operano nel Sole a profondità diverse e con fasi diverse, i cui effetti si rinforzano oppure si cancellano a seconda del periodo considerato.

Il metodo in oggetto pare abbia funzionato bene su tre cicli di attività e quindi è stato usato per prevedere l’andamento futuro dell'attività solare, che sembrerebbe indebolirsi nell'arco di una quindicina d'anni.

Il problema è che simili metodi, così come gli indici teleconnettivi utilizzati per prevedere l'andamento barico del tempo, risultano sperimentali e hanno bisogno di ulteriori "tarature" prima di poter essere considerati validi.

Pensate solo che dal 1960 i cicli analizzati da sonde spaziali sono stati solo due. Un po' poco per lanciarsi in affermazioni tanto roboanti e certe.

Le dinamo operanti sul sole, secondo lo studio, dal 2030 risulteranno sfasate, determinando una significativa riduzione dell'attività solare.

Ammettiamo per un momento che fosse vero: cosa accadrebbe? La temperatura complessivamente potrebbe calare di circa 1°C nell'arco di pochi anni, farebbe un po' più freddo in tutte le stagioni e soprattutto un po' più fresco in estate, il che non sarebbe male.

Difficile dire se questo coinciderebbe con una ripresa dei ghiacciai, di inverni gelidi e nevosi e quant'altro. Così come altri studi che prevedevano già da quest'anno una significativa riduzione delle temperature globali, anche questo, pur lodevole, va preso dunque con le precauzioni e il distacco del caso.

 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 17.03: A51 Via Raffaele Rubattino incrocio Tangenziale Est Di Milano

blocco coda

Code, tratto chiuso per 3 km nel tratto compreso tra Svincolo Usmate-Velate Sud: Carnate-Paderno (K..…

h 17.03: Roma Via Cristoforo Colombo

rallentamento

Traffico rallentato causa traffico intenso nel tratto compreso tra Viale America e Via Pontina in..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum