Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Emozioni nevose in Appennino!

L'avvincente e commuovente cronaca di un nostro lettore alla ricerca della neve!

In primo piano - 26 Marzo 2007, ore 12.28

Un inverno davvero anomalo, oramai chiuso a Bologna con vero e proprio record negativo nessuna nevicata, neanche un fiocco !!! Non era mai successo, perlomeno dal 1970 in poi. Certamente ho solo 37 anni ma negli inverni passati per quanto siano stati miti dopo il 1985, almeno 3 o 4 episodi nevosi con accumulo si sono sempre verificati ogni inverno. Sabato pomeriggio, 24 marzo ne discutevo con il mio amato Nonno Vasco, 80 anni portati benissimo, anche lui un amante spassionato da sempre della Dama Bianca. Ricordo ancora quando da piccino passavo ore ed ore ad ascoltare le sue storie, con tracce di lontani ricordi riportati dai bisnonni del clamoroso inverno del 29 e testimonianze invece ben chiare del Febbraio del 56. Passando dall'altrettanto storica nevicata del 25 novembre del 1977, anni memorabili! Le previsioni del tempo per oggi, domenica 25 marzo indicavano chiaramente la possibilità di forti precipitazioni su tutto il territorio dell 'Emilia Romagna, complice un temperatura in quota ancora relativamente bassa a seguito dell'irruzione artico di inizio settimana, i bollettini più ottimistici promettevano neve anche a quote di alta collina, oltre i 500 metri. Io e in nonno prendiamo insieme la decisione di partire la mattina di domenica e raggiungere la Vetta del Monte Venere, altezza metri 966 slm, la zona più vicina a Bologna per sfiorare i 1000 metri percorrendo solamente una trentina di chilometri. Saranno sufficienti 966 metri? Riusciremo perlomeno a chiudere in bellezza questo triste inverno? Decidiamo di tentare il tutto per tutto! La notte su domenica trascorre ventosa e con forti rovesci, la Bora soffia impetuosa dalla porta di Trieste. Anche due bei colpi di tuono danno un scossone alla notte tempestosa, la temperatura esterna al mattino alle 5 e' di 5,8 gradi centigradi. Faccio due rapidi conti, con un gradiente termico verticale nella media a 966 sei metri siamo intorno agli zero gradi ! sarà cosi ? Al mattina temperatura salita a + 6,3, pioggia ancora battente. Uno sguardo alle località di riferimento: CIMONE meno 6 gradi ! ottimo Loiano - 700 metri + 2 gradi... troppi accidenti! Suono come da accordi a casa di Vasco alle ore 9.30, mia nonna Ivana apre e vedo il nonno gia bello pronto con sciarpa e stivali che mi accoglie col mio soprannome "ciao mago delle nevi! Mi sorprenderai anche oggi?". Gli rispondo di avere fiducia e si parte. Passiamo Bologna con una temperatura sempre attorno ai 6 gradi, la pioggia e' davvero battente Sasso Marconi e' sotto un vero e proprio diluvio, la temperatura e scesa a 5 gradi, coraggio non siamo neanche a 200 metri slm! Si raggiunge l'Uscita di Rioveggio, 300 metri slm, temperatura + 4,2 ancora alta ma comincia una salita verticale verso l'abitato di Monzuno, ma Vasco e' ancora scettico. Ma ad un certo punto la temperatura scende e arriva a + 2,8°c, improvvisamente le gocce si fanno più grosse, il rumore della pioggia e' battente ed improvvisamente a soli 450 metri di quota si notano le prime patacche (così chiamo i grossi fiocchi di neve bagnata) che si schiantano sul vetro ora e' matematico, sul Monte Venere nevica per forza. Giunti a Monzuno 650 m slm la temperatura e' scesa di poco, siamo a +2,1, la pioggia ha ancora la meglio ma giunti al bivio tanto agognato, si svolta a destra la strada sale verticale e superati i 750 metri di quota finalmente il miracolo si avvera! NEVICA! NEVICA! Cadono grossi fiocchi ovunque e anche se non attacca, comunque è NEVE! La salita prosegue e superati gli ultimi ostacoli giunti quasi alla vetta la neve viene fitta, si posa dolce sul parabrezza e comincia ad attaccare decisamente. Giunti alla vetta una vera e propria bufera, in pochi minuti tutto viene coperto da un manto vellutato che si aggiunge alla neve ancora presente e caduta pochi giorni prima. Ci fermiamo una mezz'ora commossi ed intenti ad apprezzare la Dama Bianca, qualche foto ricordo e dopo un abbraccio, abbandoniamo la vetta in attesa del prossimo inverno, che speriamo possa essere più generoso.

Autore : Alessandro e Vasco Bottura

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 07.50: A22 Autostrada Del Brennero

coda incidente

Code per 2 km causa incidente nel tratto compreso tra Reggiolo-Rolo (Km. 285,6) e Carpi (Km. 302,2..…

h 07.50: A55 Tangenziale Sud Di Torino

rallentamento

Traffico rallentato causa traffico intenso nel tratto compreso tra Svincolo Corso Iv Novembre (Km...…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum