Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Elettricità killer? Non solo quella generata dei FULMINI...

Se ne discute da anni: il principio di precauzione suggerisce di...

In primo piano - 2 Maggio 2016, ore 15.45

I campi elettromagnetici costituiscono un grave rischio per la nostra salute? Se ne discute da molti anni ma non c'è ancora stata una risposta univoca del mondo scientifico.

Un campo magnetico è in genere creato da cariche elettriche in movimento; va da sè dunque che un campo elettrico produce anche un campo magnetico.

L'esposizione del corpo umano a campi elettrici e magnetici di notevole intensità può indurre alcuni disturbi: dalle sensazioni visive al sollevamento dei peli sino a fibrillazione ventricolare.

I campi a bassissima frequenza, 50 Hz (impiego energia elettrica in Italia) potrebbero interagire con i promotori chimici del cancro. Sembrerebbe probabile una riduzione della secrezione di melatonina, molecola anticancerogena per eccellenza.

L'esposizione cronica ai campi magnetici delle persone che vivono nei pressi di elettrodotti ha provocato un aumento dei casi di leucemia, soprattutto nei bambini.

Si è registrato anche un aumento dei casi di tumore alla mammella. Secondo uno studio americano vi sarebbe invece bassa relazione tra l'uso di coperte elettriche e l'insorgenza di tumori ai testicoli.

Più restiamo distanti dagli elettrodomestici che abbiamo in casa e meno si rischierà di assorbire radiazioni nocive. Gli edifici riducono notevolmente la penetrazione delle radiazioni dall'esterno.

Consigli per difendersi dai campi a bassissima frequenza:

1 evitare di dormire sotto una termocoperta in funzione

2 tenere le radiosveglie a debita distanza dal letto

3 tenere i bambini lontani da forni elettrici e dai ferri da stiro in funzione

4 usare il meno possibile il rasoio elettrico

5 stare seduti ad almeno un metro dal televisore

6 utilizzare il phon tenendolo ad una debita distanza dalla testa

Tra i campi ad alta frequenza va ricompresa la telefonia cellulare, i ponti radio e i satelliti, i radar, i forni a microonde, gli impianti d'antenna televisivi.

Anche qui si sono riscontrati aumenti di casi di leucemie e tumori cerebrali in persone fortemente esposte. Per questo vi invitiamo ad usare con cautela il telefonino, alternando spesso l'orecchio di ascolto alla conversazione.


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 23.52: A13 Bologna-Padova

problema

Mezzi spargisale in azione nel tratto compreso tra Allacciamento A14 Bologna-Taranto e Boara (Km. 7..…

h 23.51: A14 Bologna-Ancona

problema

Mezzi spargisale in azione nel tratto compreso tra Bologna San Lazzaro (Km. 22,2) e Forli' (Km. 81,..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum