Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ecco tutte le precipitazioni in arrivo sino a lunedì 24 giugno!

Mappe utili per orientarsi con rovesci e temporali tra sabato e lunedì.

In primo piano - 21 Giugno 2013, ore 13.05

Sabato 22 noteremo l'azione del fronte afro-mediterraneo a ridosso della Sardegna, che provocherà qualche rovescio soprattutto tra Cagliaritano, Sulcis, Iglesiente, Sarrabus-Gerrei, Ogliastra.

Qualche temporale atteso anche sulle zone interne dell'Appennino umbro, abruzzese, laziale e sporadicamente sui restanti settori appenninici.

Temporali pomeridiani su Alpi, Prealpi, fascia pedemontana lombarda, veneta e friulana, sparsi sulla pianura piemontese, localmente forti e accompagnati da grandine.

Domenica 23
 la mattinata sarà bella quasi ovunque, ma dal pomeriggio vi sarà una nuova accentuazione dell'instabilità al nord con rovesci temporaleschi sulla fascia alpina e prealpina centro-orientale, in sfondamento in serata su gran parte dei settori pianeggianti, ad eccezione forse del Piemonte nord-occidentale.

I temporali risulteranno anche forti e accompagnati da grandinate e colpi di vento. Risparmiata in questa prima fase l'Emilia-Romagna e la Liguria.

Lunedì 24 al mattino presto già migliora su quasi tutto il nord-ovest, rovesci e temporali ancora presenti tra est Lombardia, Triveneto, Emilia-Romagna, Spezzino e in sfondamento anche sulle regioni centrali a partire dalla Toscana, l'Umbria e le Marche.

Con il passare delle ore migliora anche su est Lombardia, ancora temporali su Veneto, Friuli Venezia Giulia, Romagna, Emilia orientale, regioni centrali ma in localizzazione su zone interne e versante adriatico.

Qualche rovescio o temporale anche sulla Campania, il Molise e le zone interne appenniniche della Lucania.
 
Intanto il Maestrale si attiverà sulla Sardegna e un po' di foehn si registrerà al nord-ovest.

Le temperature più basse della giornata si registreranno al nord-est, dove i temporali insisteranno per ore. Sulle Alpi atteso il ritorno della neve mediamente oltre i 2200m, ma con sconfinamenti locali anche a quote più basse.
 
Martedì 25 l'instabilità si rinnoverà tra Veneto orientale, Friuli Venezia Giulia e dorsale appenninica, specie del centro-sud. Nel frattempo le temperature scenderanno su valori leggermente inferiori alla media.

La fase instabile dovrebbe concludersi entro giovedì 27, quando l'anticiclone delle Azzorre sembrerebbe destinato a chiudere tutti i varchi a successive incursioni di aria fresca dal nord Europa. La speranza è che non intervenga un nuovo passaggio di consegne tra anticicloni e non si sperimenti a breve una nuova ondata di calore africana.

Comunque sia per tutti gli aggiornamenti consultate sempre www.meteolive.it



 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum