Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ecco la più grande anomalia climatica sull'Europa: l'invadenza dell'anticiclone sub-tropicale

Non ci sono dubbi, bisogna solo analizzarne le cause senza mostrare solo e sempre gli effetti.

In primo piano - 14 Febbraio 2004, ore 08.34

Che si siano persi 51 giorni di pioggia in 50 anni, che le precipitazioni nello stesso lasso di tempo siano diminuite complessivamente del 14% su tutto il territorio nazionale, così come ci informa l'Enea, è senz'altro grave, ma queste cose in fondo le sappiamo, le avevamo intuite. Ne siamo stati testimoni oculari, giorno dopo giorno. Il pensiero corre subito al traffico, all'inquinamento, al surriscaldamento delle nostre città, ma questo ragionamento è riduttivo! Dobbiamo smetterla di piangerci addosso senza ragionare veramente su quali siano le cause VERE di questa brusca variazione climatica. Chi è il responsabile? E' presto detto, l'anticiclone subtropicale, un vero flagello per il nostro Paese. Se fosse solo colpa dell'inquinamento, beh, tutti lo producono, chi più o chi meno, ma come si spiegherebbe la quasi normalità della situazione americana, il massimo produttore di gas serra nel mondo? Come si spiega allora che, Montréal, città inquinata almeno quanto Milano e Roma, raggiunge tranquillamente i -20°C, che New York, bassa in latitudine, continua a vedere tranquillamente anche i -18°C? E' chiaro, potreste rispondermi, là non ci sono le Alpi e l'aria fredda arriva giù come un fulmine. Si ma questo discorso è vecchio, vanno bene le Alpi, ma non bastano. Sono a Helsinki: la neve è ovunque, mi fermo per caso a scambiare quattro chiacchiere con una signora di una certa età in un parco. Fa freddo: -5, la signora mi dice che il freddo in città non è mai mancato e che ricordava da bambina periodi anche più caldi, festività natalizie con pochissima neve e temperature anche superiori allo zero. "Certo in centro fa più caldo di qualche anno fa, ma se si esce dalla città si ritrova il freddo di sempre". Semplici opinioni popolare direte, certo, però se osserviamo le varie configurazioni bariche ci accorgiamo che la zona europea più penalizzata, più influenzata dal processo di cambio climatico, è proprio l'area mediterranea. L'inverno 1988-1989 ha segnato una svolta decisiva, ha rotto la tradizione con il passato, dove pure si ricordano annate anomale e ha inserito una nuova variabile pazzerella: l'influenza dell'anticiclone subtropicale. Che si fonda o no con l'alta delle Azzorre, questo anticiclone è una vera bestia e ha limitato le precipitazioni, mantenendo troppo alte le perturbazioni atlantiche e innalzando le temperature per periodi sempre più lunghi. E' lui che va studiato scrupolosamente, non basta dire si è alzato di 10° in latitudine, dobbiamo scoprire perchè e fare previsioni sulle sue intenzioni future. Al momento il futuro del nostro clima non sembra possa prescindere dalle sue mosse. Non vorrei sembrarvi patetico o farvi sorridere, ma se i nostri scienziati sapessero come modificarlo "geneticamente" non dovrebbero esitare ad agire. Dunque inutile piangerci addosso: hanno chiuso la porta del refrigeratore, logico attendersi un riscaldamento. La seconda anomalia per ordine d'importanza passa per l'anticiclone russo-siberiano. La sua assenza oltre gli Urali non è forse cosa altrettanto grave? E la depressione d'Islanda è iperattiva o in crisi? Tutte domande importanti che avrebbero bisogno di approfondimenti impensabili da queste pagine. MeteoLive ha pensato allora di approfondire l'argomento nei prossimi mesi con articoli specifici mirati.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum