Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ecco il passaggio temporalesco tra martedi e mercoledi sull'Italia

Martedì verrà interessato segnatamente il centro-nord, mercoledì il versante adriatico e il meridione. Il punto della situazione.

In primo piano - 11 Maggio 2014, ore 08.32

Anche questa mattina tutti i principali modelli confermano la sfuriata temporalesca che interesserà l'Italia da nord a sud tra martedì e mercoledì.

Essa sarà seguita da un rinforzo delle correnti settentrionali e da un calo delle temperature, maggiormente avvertito sulle regioni adriatiche, interne e al meridione.

La prima cartina inquadra la situazione prevista in Italia per le ore centrali della giornata di martedì 13 maggio. Ben si nota l'instabilità che interesserà gran parte della nostra Penisola, ma in modo particolare il centro-nord. (Clicca sulle cartine per ingrandirle: in azzurro e verde le piogge, in grigio le nubi, le aree bianche sono invece quelle soleggiate).

Si tratterà di precipitazioni a prevalente carattere di rovescio o temporale; il contrasto termico che si avrà tra l'aria calda preesistente e quella più fredda in ingresso potrebbe partorire qualche fenomeno anche intenso.

Attenzione anche ai venti forti di Maestrale sulla Sardegna, con i rispettivi bracci di mare in condizioni non ottimali.

I temporali attraverseranno l'Italia abbastanza velocemente da nord a sud sotto l'impeto di forti correnti settentrionali.

Tali venti, nella giornata di mercoledì, dovrebbero pulire i cieli del nord-ovest, della Sardegna e parte del versante tirrenico. Attenzione al moto ondoso nei pressi dell'Isola, che non consentirà una navigazione tranquilla.

I rovesci e i temporali si concentreranno tra l'Abruzzo, il Molise e il meridione in genere, eccetto la Sicilia. Qui farà anche abbastanza freddo, specie nelle zone interne, stante una Tramontana decisamente vivace.

I venti da nord interesseranno la nostra Penisola fino al prossimo week-end, proponendo altri impulsi instabili sui settori orientali e al meridione. Al nord e sul Tirreno andrà meglio, anche se non saranno esclusi sconfinamenti temporaleschi dall'Appennino nel pomeriggio.


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum