Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

E' normale la NEBBIA alla fine di marzo?

Diverse zone della Pianura Padana questa mattina si sono svegliate avvolte dalla nebbia. Colpa dell'alta pressione e dei suoli fortemente intrisi di acqua dopo le piogge dei mesi scorsi.

In primo piano - 18 Marzo 2014, ore 11.37

La nebbia a marzo? E' piu probabile...in riva al mare! Può sembrare uno scherzo, invece tra la fine di marzo e l'inizio del mese di aprile, gli strati nebbiosi possono prendere corpo sui nostri litorali quando una massa d'aria caldo-umida sovrascorre sulla superficie marina molto fredda.

Il cosiddetto "Caligo", che rende suggestivi luoghi in cui la nebbia risulta praticamente assente nel corso dell'anno.

In Pianura Padana, viceversa, la nebbia è assai più frequente nel periodo invernale, quando sulla nostra Penisola grava una solida zona di alta pressione; in primavera, le riduzioni della visibilità si fanno invece più sporadiche in pianura, pur senza scomparire completamente di notte e al primo mattino.

Un nebbione come stamattina in Valpadana alla fine del mese di marzo non è cosa molto normale. E' vero, c'è l'alta pressione e la circolazione risulta stagnante, tuttavia gli strati nebbiosi non sono quasi mai compatti come lo sono adesso.

Come mai su parte della pianura sono presenti nebbie come in inverno? Probabilmente per l'eccessivo tasso di umidità presente nel terreno a seguito delle abbondanti piogge avvenute nel periodo invernale. Non dobbiamo dimenticare che solitamente l'inverno non è una stagione piovosa per il nord Italia. Quest'anno la regola "del secco" è stata ampiamente surclassata da piogge pressochè continue.

L'acqua piovana penetrata nel terreno ha determinato un surplus umido che adesso si manifesta con nebbie e nubi basse. L'alta pressione peggiora le cose, comportandosi come un coperchio, intrappolando nei bassi strati l'umidità e purtroppo anche le sostanze inquinanti.

Fin tanto che non arriverà una perturbazione a muovere l'aria, il rischio nebbia sarà sempre concreto di notte e al mattino sulle pianure del nord.


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 18.56: A14 Bologna-Ancona

coda incidente

Code per 3 km causa incidente nel tratto compreso tra Faenza (Km. 64,5) e Forli' (Km. 81,6) in d..…

h 18.52: A24 Roma-Teramo

rain

Pioggia nel tratto compreso tra Assergi (Km. 116,7) e Colledara-San Gabriele (Km. 136,3) in entra..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum