Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

E luglio come potrebbe comportarsi?

Proviamo a tracciare una linea di tendenza sul prossimo mese di luglio. Come potrebbe presentarsi nella penisola Italiana? Alcune considerazioni in base al mese appena trascorso e quello che potrebbe esserci successivamente.

In primo piano - 19 Giugno 2012, ore 18.00

In meteorologia spingersi su previsioni a scadenza temporale troppo elevata può risultare un'impresa ardua e complicata. Questo mese di giugno secondo le previsioni stagionali uscite a maggio, avrebbe dovuto presentarsi fresco sino alla fine con precipitazioni sopra media specialmente sui settori settentrionali italiani.

Queste aspettative sono state a grandi linee rispettate sino a metà mese, periodo nel quale numerose precipitazioni e diversi temporali si sono abbattuti su numerose aree del nord.


Adesso, conclusa la fase acuta del maltempo, l'anticiclone africano è riuscito a conquistare quasi tutto il Mediterraneo garantendo condizioni soleggiate e calde su tutto il Paese. Dei lievi disturbi solo lungo le Alpi occidentali grazie all'infiltrazione di aria più fresca dalla Francia.

Senza soffermarsi esclusivamente sull'Italia ma guardando lo scenario barico attuale a livello europeo, le previsioni stagionali per questo mese non si sono rilevate così fallimentari. La previsione per questo mese contemplava un centro motore ciclonico con perno sull'Europa occidentale. Questa previsione è stata a grandi linee rispettata. Quest'oggi ritroviamo infatti una vasta depressione ad interessare i versanti occidentali del continente, garantendo un'estate sinora fresca ed instabile. L'influenza della depressione non è riuscita però a mantenere riparato il nord Italia dall'attacco di un'ondata di calore che alla fine è riuscita, almeno al nord, ad avere la meglio.

In base alla situazione attuale dell'atmosfera, cosa potrebbe riservarci luglio?

Parlando sotto un punto di vista assolutamente "statistico" l'arrivo del caldo intenso al nord è avvenuto al momento giusto ma si sta presentando con alcuni eccessi. Il rimanente mese di giugno si prevede ovunque caldo ma senza picchi eccessivi, alternato di tanto in tanto a qualche veloce incursione fresca in grado di garantire dei break temporaleschi che saranno avvertiti specialmente al nord.

Il mese di luglio potrebbe seguire la stessa falsariga, almeno in una prima parte, di questo ultimo scorcio di giugno. Il pattern disegnato dai modelli a lungo termine prevede ancora ondate di calore con perno prevalentemente al centro-sud. Gli effetti maggiori in termini di caldo sarebbero proprio al meridione. Il nord per contro seguiterebbe ad essere interessato da qualche break precipitativo in grado di mantenere le temperature su livelli accettabili. Uno standard atmosferico tuttavia  "lontano" dal fresco e l'estrema instabilità che ha caratterizzato la prima parte di giugno.

Al tempo stesso rimaniamo ben lontani dagli imponenti "mostri anticiclonici" dei primi anni 2000'. Questa estate 2012 potrebbe presentarsi come un'estate nei limiti di una ritrovata normalità. Il mese di luglio, almeno nella sua prima parte risulterà con tutta probabilità estivo ovunque, ma senza eccessi.


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 09.12: A27 Mestre-Belluno

incidente

Incidente a Treviso Nord (Km. 22,6) in entrata in entrambe le direzioni dalle 09:05 del 21 mag 20..…

h 09.10: A4 Milano-Brescia

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Allacciamento Tangenziale Est Di Milano (Km. 146) e Monza (Km. 14..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum